Home Veneziano Cavarzere Cavarzere: centri estivi, si parte

Cavarzere: centri estivi, si parte

Animazione estiva, riproposte le attività ma in condizioni di estrema sicurezza anche a Cavarzere

Centri estivi

“Sia il patronato che altre realtà che abitualmente fanno animazione estiva anche quest’anno riproporranno le loro attività ancora più importanti nella situazione in cui ci troviamo e ovviamente si stanno attrezzando per farlo nelle condizioni di sicurezza” ha comunicato il vicesindaco Paolo Fontolan.

Cavarzere, centri estivi al via: parla l’assessore Crocco

A tal proposito è intervenuta anche l’assessore ai Servizi sociali di Cavarzere Heidi Crocco: “Ci saranno delle associazioni sportive e il solito Grest del patronato. Le attività inizieranno il 15 giugno per terminare poi con il Grest prima di Ferragosto”.

“Due associazioni svolgono le loro attività dal 15 giugno per quattro settimane. Un’altra associazione, che si occuperà solamente dei bambini di fascia di età dai 0 ai 3 anni, farà dal 29 giugno alla prima settimana di agosto e infine il Grest parrocchiale partirà il 13 luglio e terminerà prima di Ferragosto – ha continuato l’assessore Crocco -. Quest’anno le attività si svolgeranno solo in loco presso la struttura del patronato, non ci saranno quindi uscite. Abbiamo messo a disposizione anche le palestre delle scuole e l’animazione che copre la fascia dai 0 ai 3 anni avrà a disposizione alcuni padiglioni della Dante Alighieri. Le attività inoltre si svolgeranno solo la mattina”.

“Verranno ovviamente rispettate tutte le linee guida della Regione Veneto. Per quest’anno non sarà possibile ospitare lo stesso numero di ragazzi degli altri anni, ma sarà a numero chiuso poiché a seconda della fascia d’età è previsto un animatore maggiorenne per gruppo di bimbi che sarà sempre quello. Saranno suddivise anche le aree di gioco e ogni gruppo usufruirà sempre delle stesse – ha concluso Crocco -. Non mancherà la sanificazione giornaliera dei luoghi e dei materiali. Bambini e genitori che li accompagnano saranno sottoposti a misurazione della temperatura e l’accoglienza sarà scaglionata”. Er.Ma.

Le più lette