Home Trevigiano Istrana: con la riapertura delle aree gioco finalmente il ritorno alla normalità

Istrana: con la riapertura delle aree gioco finalmente il ritorno alla normalità

“Non aspettavamo altro”, commentano i genitori di Istrana che guardano i loro figli giocare sul castello con gli scivoli ancora con un pizzico di incredulità

Istrana aeree gioco
Riapertura a Istrana delle aree gioco

Il Comune di Istrana riapre le aree gioco e i bambini ci si fiondano subito. “Non aspettavamo altro”, commentano i genitori che guardano i loro figli giocare sul castello con gli scivoli ancora con un pizzico di incredulità. Lo scorso 5 giugno, dopo quasi tre mesi di chiusura, l’amministrazione ha tolto i sigilli alle giostrine del parco pubblico di Ca’ Celsi e ha riconsentito l’uso anche d iquelle nei parchetti più piccoli di centro e frazioni. Un sollievo per i tanti genitori che ormai non sapevano che attività inventare per intrattenere i loro piccoli, ma soprattutto un ritorno alla normalità anche per i bambini che dopo sono tornati a divertirsi in compagnia anche di qualche amichetto.

Apertura nel rispetto delle regole fissate dall’amministrazione di Istrana

Sin dal sabato successivo alla riapertura infatti, il parco del centro era già pieno di famiglie e di bambini che salivano e scendevano dal castello o utilizzavano le altalene. Qualcuno giocava anche a pallone nella grande area verde limitrofa alle giostrine. Il tutto però nel rispetto delle regole che l’amministrazione guidata da Maria Grazia Gasparini ha affisso in ogni gioco: “L’apertura è resa possibile grazie all’applicazione di specifiche disposizioni igienico sanitarie e alla sanificazione effettuata giornalmente dal personale del Comune”, sottolinea. Tra le disposizioni l’uso della mascherina obbligatorio per i genitori, gli accompagnatori e i bambini sopra i 6 anni intenti in attività di gioco vicini ad altri. È comunque importante mantenere il distanziamento di almeno un metro ed evitare il contatto fisico ad eccezione per le persone appartenenti allo stesso nucleo famigliare. Tra le regole compare anche la disinfezione grazie a dei dispenser con gel igienizzante presenti nelle singole aree e il lavaggio delle mani dopo aver utilizzato un gioco.

Per le aree gioco di Istrana un unico limite

L’unico limite d’accesso alle aree gioco è invece dettato dalle condizioni di salute. Ciascuno dovrà automonitorarsi o monitorare lo stato di salute dei più piccoli evitando di andare in luoghi frequentati da altre persone in caso di malessere e rimanere a casa con la febbre superiore o pari a 37.5 gradi.

Lucia Russo

Le più lette