Home Trevigiano Istrana, mistero sulla sparizione della Madonna di Lourdes

Istrana, mistero sulla sparizione della Madonna di Lourdes

La statua era scomparsa dalla grotta dove era stata riposta e dopo qualche settimana è stata ritrovata dai Carabinieri di Istrana

Madonna di Lourdes a Istrana

Dopo una settimana di tensione, la Madonna di Lourdes ritorna nella sua grotta. Ma sulla sua scomparsa regna ancora il mistero: “Chi può averla portata via?”. E’ giallo per la sparizione della statuetta della Madonna protettrice dei bambini e delle persone in difficoltà che durante lo scorso 21 aprile era stata portata via dalla sua grotta tra via Garibaldi e via Comunello nella frazione di Ospedaletto a Istrana. E, così come se n’è andata, altrettanto misteriosamente è tornata.

Qualcuno, probabilmente le stesse persone che l’avevano portata via, l’ha lasciata dentro un sacco nero contenuto all’interno di una borsa sportiva, ai piedi della grotta, sul ciglio della strada. A ritrovarla sono stati i carabinieri che erano sulle sue tracce ormai da diversi giorni e che stavano pattugliando la zona. Attratti dal sacco, le forze dell’ordine si sono fermate e hanno trovato la madonnina. Dopo aver fatto i dovuti accertamenti e aver avvisato anche il parroco, la statuetta è stata rimessa al suo posto.

Istrana, sparizione della Madonna di Lourdes: parla il sindaco

“E’ il lieto fine per il quale tutti avevano pregato in questi giorni”, afferma la sindaca Maria Grazia Gasparini che ha seguito da vicino le operazioni. Quello che aveva lasciato la madonnina di Lourdes per circa una settimana nella frazione di Ospedaletto era un gran vuoto che si respirava anche a metri di distanza dalla grotta. In tanti sono infatti i “pellegrini” che pregano la madonna di Lourdes a Ospedaletto e che hanno continuato a farlo, nel rispetto della normativa sanitaria, anche in questi giorni. Ad accorgersi dell’accaduto è stata infatti proprio una signora che alla mattina si era avvicinata alla grotta per pregare la Madonna com’era solita fare da ormai 50 anni, da quando è stato costruito l’altarino. L’unico indizio è stato un abbaiare insolito dei cani del quartiere, nel cuore della notte che ha allarmato i residenti ma non tanto da fargli credere che qualcuno stesse compiendo un simile gesto. Tanti sono gli interrogativi che ancora permangono attorno alla vicenda, ma ora a prevalere è la gioia per il ritorno del simbolo religioso.

“Siamo davvero felici”, affermano i residenti. A Ospedaletto la Madonna di Lourdes in questi giorni di Covid 19 aveva dato conforto a molti che vi si erano rifugiati portando alla sua attenzione le proprie preoccupazioni sulla pandemia alla ricerca magari anche di un miracolo. Non sarebbe infatti la prima volta che i cittadini si affidano a lei chiedendo aiuto. Negli anni 50, un gruppo di bambini di ritorno da scuola è caduto nel canale della Vittoria che passava proprio sotto la grotta della Madonnina. Il canale aveva una forte corrente, tutti erano molto preoccupati per le sorti dei bimbi e i cittadini si sono messi a pregare. Dopo qualche ora sono riusciti a tirarli fuori e stavano tutti bene.

Lucia Russo

Le più lette