Home Padovano Camposampierese Est Massanzago, pubblica illuminazione tutta nuova

Massanzago, pubblica illuminazione tutta nuova

Con un investimento stimato in circa 342.500 euro, finanziato con parte dei risparmi dell’energia, verranno verificati e adeguati anche gli impianti ed i quadri elettrici nonché installato un sistema di telecontrollo in grado di interagire con ogni lampada

Massanzago

È in corso di realizzazione il progetto di riqualificazione energetica degli impianti di pubblica illuminazione e di sostituzione delle lampade di tutta la rete comunale di Massanzago. L’intervento prevede la riqualificazione di circa 1.000 punti luce e una ricalibrazione del funzionamento giornaliero, con un risparmio energetico ottenibile di oltre il 75%, generando una riduzione di emissione di CO2 di quasi 80 tonnellate CO2/anno. L’attività di sostituzione delle lampade e di riqualificazione degli impianti è iniziata martedì 14 aprile a Sandono in via Papa Giovanni XXIII e proseguirà poi fino a completamento in tutte le vie interessate dalla pubblica illuminazione del territorio comunale.

Massanzago, pubblica illuminazione: parla l’amministrazione comunale

“Considerato che i costi storici relativi ai consumi elettrici per la pubblica illuminazione sono di oltre 70mila euro all’anno – spiegano sindaco e giunta -, l’intervento di riqualificazione consentirà di ottenere un risparmio di circa 50 mila euro all’anno, una parte dei quali servirà a coprire i costi della riqualificazione degli impianti, con un risparmio netto per il Comune di circa 20 mila euro all’anno. L’intervento, inoltre, consentirà di ottenere un risparmio dei costi di manutenzione di circa il 22%. Con un investimento stimato in circa 342.500 euro, finanziato come sopra precisato con parte dei risparmi dell’energia, verranno verificati ed adeguati anche gli impianti ed i quadri elettrici nonché installato un sistema di telecontrollo in grado di interagire con ogni singola lampada. In tal modo si avrà il controllo dei parametri di funzionamento e la possibilità di una regolazione puntuale dove e quando necessario. La piattaforma informatica consentirà un monitoraggio costante dei punti luce spenti, fornendo informazioni giornaliere per la pianificazione delle manutenzioni e riparazioni”.

L’intervento di rinnovamento tecnologico consentirà di sostituire le vecchie lampade a scarica (sodio e vapori di mercurio) con lampade dotate della più recente tecnologia a led, aventi la caratteristica di garantire un elevato risparmio energetico in termini di elettricità consumata, contribuendo quindi a ridurre le quantità di gas serra generate per produrre energia da fonti non rinnovabili.

Giorgia Bortolato

Le più lette