Home Trevigiano Oasi di Cervara: nuove regole

Oasi di Cervara: nuove regole

L’estate della perla del Sile  sarà a numero chiuso

oasi cervara
L’Oasi di Cervara

L‘Oasi Cervara ha riaperto dopo il blocco imposto dall’emergenza coronavirus. Senza il volo del gufi, almeno per il momento, ma con la possibilità di incontrarli comunque da vicino, assieme alle cicogne, attraverso le nuove visite guidate su prenotazione. E’ stato previsto un limite massimo di visitatori. All’interno del territorio protetto non potranno esserci più di 280 persone contemporaneamente, in modo da scongiurare il rischio di sovraffollamenti. Ma almeno si è ripartiti. Nei mesi di luglio e agosto l’Oasi sarà aperta tutti i giorni, tranne il lunedì.

Le modalità per accedere all’Oasi di Cervara

La chiusura forzata ha già fatto perdere alla riserva in riva al Sile oltre la metà dei suoi 15mila visitatori annuali. Si punterà sull’estate per recuperare il terreno perduto nel periodo di lockdown. In questa prima fase il parco sarà accessibile in due modi: in visita libera, per chi vuole trascorrere del tempo godendosi la passeggiata lungo i sentieri, oppure con la guida del Cervara, che accompagnerà i partecipanti attraverso il nuovo percorso “Gufi e cicogne in famiglia”. Ogni visita guidata durerà poco più di un’ora. E ci potranno essere al massimo venti partecipanti. “Per garantire la sicurezza, sono state introdotte alcune regole di utilizzo degli spazi – spiegano dall’Oasi –: il sentiero su passerella del Paludarium e l’area didattica delle cicogne saranno a disposizione solo delle visite guidate. Alcuni tratti del sentiero saranno a senso unico per non fare incrociare i visitatori. Mentre i capanni per il birdwatching, così come i bagni, avranno un numero massimo di persone ospitabili contemporaneamente”.

Prezzi all’Oasi di Cervara rivisti, ma al ribasso

I prezzi sono stati rivisti, sì, ma al ribasso. Il biglietto d’ingresso all’Oasi Cervara costa 8 euro (6 euro ridotto) per chi vuole partecipare all’animazione “Gufi e cicogne in famiglia” (prenotazione telefonica allo 329.3988080 dalle ore 8 alle 18). Mentre l’accesso al solo parco per una passeggiata in mezzo alla natura costa 4 euro.

Mauro Favaro

Le più lette