Home Padovano Piove di Sacco, ripensare gli spazi della città in modo creativo: si...

Piove di Sacco, ripensare gli spazi della città in modo creativo: si raccolgono idee e suggerimenti in un concorso

Pensare a piccole idee e iniziative che possano essere utili alla città e a tutti coloro che ogni giorno lavorano con impegno e abnegazione.

Piove di Sacco

E’ questa la missione di “Piove CREAttiva”, il bando di gara proposto da Cescot Veneto, l’ente di formazione della Confesercenti, in collaborazione con il Comune, Ascom, la Pro loco e tutti i partner di rete di “Piove di Shopping”, il distretto commerciale che punta alla valorizzazione del centro storico della città sostenendone la competitività e promuovendone le eccellenze. Il progetto in questione, nel dettaglio, è alla ricerca di idee innovative per la riattivazione e la rigenerazione di alcuni spazi, in particolare di via Garibaldi.

Quello che viene richiesto sono proposte concrete come percorsi di animazione, laboratori itineranti, nuovi modelli di utilizzo e fruizione degli spazi, format ibridi innovativi finalizzati al rilancio del commercio, azioni di recupero e riuso temporaneo di spazi inutilizzati per dare nuova vita a ciò che è stato finora dimenticato. La partecipazione al bando è gratuita e aperta a tutti coloro che operano nel settore creativo e culturale.

Concorso Piove di sacco: come è nato il progetto

“Abbiamo promosso questa “open call” – spiegano i responsabili Cescot del progetto – quando non si immaginava minimamente quello che stava per accadere. Le premesse sono da ripensare, come pure stanno cambiando i desideri e i bisogni della città. E’ vero che ora, con senso di responsabilità, bisogna stare in casa e adeguarsi. Questo non toglie però l’opportunità di pensare e di creare. L’emergenza del momento ci mette di fronte a città diverse, tutte chiedono aiuto. Con questo bando di gara chiediamo, a creativi e non, di non essere troppo prudenti ma di azzardare idee”. “Piove CREAttiva” prevede anche un premio di 2 mila euro per la proposta giudicata più interessante da un’apposta giuria. Per partecipare c’è tempo fino al prossimo 5 giugno. Tutte le informazioni e la documentazione corredata è disponibile sul sito www.cescotveneto.it.

Le più lette