Home Rodigino Rovigo, mascherine solidali con La casa di Abraham

Rovigo, mascherine solidali con La casa di Abraham

Più di 8mila mascherine fatte a mano: sono state prodotte a Rovigo da un’associazione di volontariato.

Mascherine solidali

Si tratta de La Casa di Abraham di Borsea che ha però la sede legale a Grignano. Susanna Carlesso, presidente, spiega come è stata vissuta l’emergenza da Covid- 19: “Dal 5 aprile a fine maggio abbiamo confezionato più di 8.000 mascherine,che si possono acquistare nei negozi di Rovigo, Borsea, Grignano, Pontecchio, Canale di Villadose, Adria, Monselice. Sono tutte in tessuto e sono state create dalle volontarie Monica, Gigliola, Anna, Antonella, Giusi, utilizzando tre macchine da cucire con taglia cuci”.

Rovigo, le mascherine fatte dai volontari

“Nella struttura ospitiamo 14 persone senza fissa dimora, con diversi tipi di disagi – continua Carlesso -. 13 sono italiani e 1 è del Congo. Il più giovane è Davide che ha 41 anni, mentre il più anziano è Sergio con 86 anni”. Nel 2016 a Grignano, popolosa frazione rodigina, è arrivata La Casa di Abraham assieme alla cooperativa agricola Alzati e Vola. “Vengono svolti progetti di inclusione sociale – prosegue Carlesso -. Tra questi c’è quello della coltivazione di piante officinali: nel 2019 abbiamo sperimentato con successo lo zafferano sul mezzo ettaro di terreno a nostra disposizione. È nostra intenzione anche quella di portare avanti altri due progetti: apicoltura e panificazione”. (m.s.)

Le più lette