Home Senza categoria Taglio di Po, al lavoro per aiutare i commercianti

Taglio di Po, al lavoro per aiutare i commercianti

“Dall’approvazione di questo bilancio si dipana una serie di interventi soprattutto per quanto riguarda i lavori pubblici fondamentali per un territorio come il nostro, anche per rilanciare una economia che sta soffrendo delle problematiche legate all’emergenza sanitaria del coronavirus”.

Il sindaco di taglio di Po Francesco Siviero

Sono le parole del sindaco Francesco Siviero a margine del consiglio comunale che si è svolto in videoconferenza e ha registrato l’assenza dei consiglieri di minoranza. Per un’amministrazione come quella di Taglio di Po riuscire a mettere in cantiere quasi 5 milioni in opere significa dare una scossa all’economia importante, soprattutto perché la maggior parte di questi fondi sono stati reperiti da contributi regionali e nazionali e quindi non andranno a gravare, se non per una parte residuale di circa il 5%, sul bilancio comunale, immettendo nel sistema una liquidità quasi immediata legata a opere che andranno realizzate tra il 2020 e il 2021.

Il sindaco ha assicurato che il gruppo di maggioranza sta lavorando per la riduzione delle tasse di competenza comunali e a favore delle attività che non hanno potuto operare a causa dell’emergenza in corso. Le stesse che hanno manifestato pacificamente nella piazza antistante il Comune sabato 9 maggio.

Taglio di Po, l’aiuto ai commercianti: parla il sindaco

”Per la tassa rifiuti-rende noto il sindaco – ci siamo già attivati con gli enti competenti e con le amministrazioni della provincia per trovare una soluzione che permetta di stralciare il pagamento della Tari per i mesi di effettiva inattività, come sarà necessario sospendere il pagamento dell’imposta sulla pubblicità per l’occupazione del suolo pubblico. Stiamo predisponendo gli atti idonei per esentare le famiglie dal pagamento del servizio mensa trasporto e asilo nido, perchè non ci sembra corretto far ricadere sulle famiglie i costi dovuti a questa emergenza. Dobbiamo essere consapevoli che lo sforzo del singolo non può avere effetto senza l’appoggio della collettività” conclude il sindaco.

Guendalina Ferro