Home Rodigino Delta Taglio di Po, Renato Pregnolato: “Totale assenza di programmazione per il futuro”

Taglio di Po, Renato Pregnolato: “Totale assenza di programmazione per il futuro”

“Un bilancio di previsione per il 2020 che va contro le famiglie e le imprese, in un momento drammatico per tutti”.

Renato Pregnolato

E’ questa la denuncia di Renato Pregnolato, consigliere della Lista Uniti per Taglio di Po con Layla Sindaco, riguardo l’approvazione, da parte della sola maggioranza, del bilancio di Previsione per il 2020 e 2021/2022 del Comune.

Taglio di Po: la denuncia di Renato Pregnolato

“Dopo l’inspiegabile aumento delle rette della casa di riposo la maggioranza, nel momento meno opportuno, ha approvato un regolamento comunale con il quale si attribuisce poteri di riscossione coattiva dei tributi verso i cittadini pari a quelli della ex Equitalia, con la possibilità di pignoramento, ingiunzione, concessione di rateazioni o meno, sanzioni e interessi. Il Comune di fatto si trasforma nel nemico giurato del contribuente in difficoltà nel pagamento delle imposte e delle tasse locali. Ma è nella spesa che questa amministrazione dimostra la mancanza di una minima programmazione futura per aiutare i cittadini in questo momento di difficoltà – incalza Pregnolato -. Le spese per utenze degli edifici comunali vengono tagliate di 40mila euro, i servizi sociali vengono ridimensionati quando dovevano essere incrementati”.

”Addirittura il capitolo dedicato alle imprese viene azzerato totalmente ignorando, ancora una volta, le nostre proposte di un progetto di sostegno che andasse oltre la misura caritatevole dei 600 Euro del Governo giallo rosa” conclude Pregnolato. (gu.fe.)

Le più lette