Home Padovano Camposampierese Est A Borgoricco arrivano le fotocamere: trappole per i furbetti

A Borgoricco arrivano le fotocamere: trappole per i furbetti

Tempi duri per i furbetti di Borgoricco che abbandonano i rifiuti, imbrattano i muri o compiono atti contro il decoro urbano.

borgoricco fotocamere
Tempi duri per i furbetti che abbabdonano i rifiuti

Il Comune di Borgoricco non ha perso tempo e, come aveva promesso, è passato dalle parole ai fatti prevedendo l’installazione di fototrappole. L’iniziativa è stata voluta dall’amministrazione, in collaborazione con la Federazione dei Comuni del Camposampierese, proprio per contrastare episodi vandalici con particolare riferimento al fenomeno dell’abbandono dei rifiuti segnalato dagli stessi cittadini sia con denunce sia con post sui social. “Si tratta, in verità, di un’unica fototrappola almeno per il momento – spiega l’assessore alla Sicurezza, Samuele Peron -.

Fototrappola visionata dal comando della polizia del Camposampierese

L’apparecchio è stato visionato dai vigili del comando della polizia del Camposampierese con il controllo da parte del comandante della polizia locale, Antonio Paolocci. L’attività verrà svolta quotidianamente proprio per prevenire e garantire un territorio sempre più sicuro. È una fotocamera di ultima generazione che, grazie ad appositi sensori, si attiva a ogni movimento o passaggio di persone scattando foto ad alta risoluzione. Un dispositivo mobile che, in base a un arco temporale a rotazione stabilito a seconda delle esigenze, sarà spostato di volta in volta nei punti più sensibili del territorio”. Il primo posizionamento, come spiega l’assessore Peron, ha riguardato l’area retrostante il supermercato Prix. “Ma nelle prossime settimane la fotocamera sarà spostata in altri punti sia del capoluogo sia delle frazioni. Se qualcuno insisterà saranno presi ovviamente provvedimenti, a cominciare dal ripulire quanto imbrattato. In dettaglio, una volta scattata la foto, che sarà reindirizzata a un server comunale, l’autore del misfatto verrà convocato dai vigili della Federazione che richiameranno il trasgressore all’ordine”. Ogni posizionamento sarà segnalato alla cittadinanza con un apposito cartello secondo quanto previsto dalla legge sulla privacy.

Nicoletta Masetto

Le più lette