Home Rodigino Adria Adria, Pedriali e Antonelli allenatori

Adria, Pedriali e Antonelli allenatori

Vito Antonelli attualmente è mister dell’Under 17 del Chievo Verona, mentre Massimo Pedriali guida l’Under 14 del Padova

Pedriali

Massimo Pedriali e Vito Antonelli hanno scritto pagine importanti dell’Adriese calcio. Soprattutto il primo, classe 1971, che nella stagione 2008-09 stravinse il campionato di Eccellenza, portando l’Adriese in serie D e guidandolo nell’annata successiva. Antonelli invece l’Adriese non l’ha mai allenata, ma ha vestito la maglia granata per due stagioni, dal 2011 al 2013, in Eccellenza. Ecco, ora entrambi hanno tagliato un bel traguardo: sono diventati allenatori professionisti di Seconda Categoria, Uefa A, abilitati dal Settore Tecnico della Figc, dopo aver sostenuto un corso di 192 ore nella casa del calcio italiano, a Coverciano. Con la qualifica UefaA, i neoallenatori professionisti possono guidare tutte le prime squadre femminili, tutte le formazioni giovanili (comprese le Primavera) e le prime squadre maschili fino alla Serie C inclusa. Inoltre, possono essere tesserati come allenatori in seconda nei due massimi campionati maschili, ovvero sia in Serie B che in serie A. Vito Antonelli, attualmente è mister dell’Under 17 del Chievo Verona, mentre Massimo Pedriali guida l’Under 14 del Padova.

La soddisfazione più grande, da calciatore, di Massimo Pedriali?

“Da calciatore aver vinto il campionato ai giovanissimi con la Spal, perchè indossare lo scudetto sul petto è una sensazione unica. Abbiamo battuto il Torino in semifinale e in finale il Teramo. Poi è stato molto emozionate e una bellissima soddisfazione debuttare in prima squadra”.

Ad Adria il momento del passaggio, da giocatore a giocatoreallenatore.

“Sinceramente non avevo ancora l’idea di allenare, poi a sei giornate dalla fine eravamo ultimi in classifica e il ds Longato mi ha chiesto di diventare allenatore dopo un confronto con lo spogliatoio. Non avevo niente da perdere, avevo 38 anni, era una buona possibilità anche se eravamo ultimi in classifica e non era facile. Abbiamo fatto quattro vittorie e ci siamo salvati. I compagni mi hanno seguito e nell’annata successiva con qualche innesto abbiamo vinto il campionato rimanendo primi dall’inizio alla fine. Allenare era diventata la mia priorità”. Dopo Adria, Pedriali allena 4 anni nelle giovanili della Spal, poi nel 2013/14 parte come tecnico della Juniores Nazionale dell’Abano per poi subentrare in prima squadra, in serie D. “Dopo l’esperienza anche in prima squadra ad Abano, Giorgio Molon (ex responsabile delle giovanili del Padova) mi ha chiamato per allenare uno dei settori giovanili più importanti e con soddisfazione sono ormai da cinque anni a Padova”. Cristiano Aggio

Le più lette