Home Veneziano Cavarzere Cavarzere, manovra da 1 milione e 200mila euro a sostegno di famiglie...

Cavarzere, manovra da 1 milione e 200mila euro a sostegno di famiglie e imprese

Il sindaco: “Una manovra strordinaria perché negli anni precedenti siamo riusciti a fare una programmazione a lungo termine”

Cavarzere

“Una misura economica importantissima, a sostegno di famiglie e imprese. Il più importante e democratico intervento degli ultimi anni in termini di sostegno al territorio cavarzerano”. Così il sindaco Henri Tommasi definisce quanto stabilito a fine giugno dall’amministrazione comunale nel corso della I commissione consiliare “per contrastare l’impoverimento diffuso e la gravissima crisi che la recente emergenza sanitaria hanno provocato”.

Sentite le proposte delle associazioni, il Comune ha fatto sapere quali azioni intende intraprendere: esenzione totale della Cosap per le attività commerciali per tutto il 2020; stessa esenzione per la Tari, escluse solamente banche e supermercati; riduzione da subito del 40% della Tari per tutti gli utenti della categoria “domestica”; applicazione tariffa 2020 sulla base delle tariffe 2019; vincolo della quota di risorse da rifinanziamento mutui del 2021- 2022 a salvaguardia di eventuali aumenti tariffari o comunque ad ulteriori riduzioni tariffarie anche per gli anni 2021 e 2022; creazione di un fondo per il sostegno affitti e bollette.

Tommasi tiene a precisare che si tratta di “una manovra straordinaria, che possiamo fare solo perché in questi anni, come ho sempre detto, siamo riusciti ad avere dal punto di vista economico, una situazione molto tranquilla. Siamo cioè riusciti a fare una programmazione a lungo termine, mettendo il Comune in una situazione economica tale da poter sopportare anche degli eventi catastrofici quale è stato il lockdown e la crisi economica che ne è seguita”.

“Stiamo parlando di una manovra di circa 1 milione e 200 mila euro. In più stiamo programmando una diminuzione, magari con portata diversa, anche per i prossimi anni. Quindi una manovra eccezionale. Non so quanti altri Comuni riusciranno a fare una cosa del genere e questo solo grazie al lavoro di questi anni. Ricordo che il Comune di Cavarzere era uno di quelli con maggiori difficoltà economiche: ereditammo una situazione disastrosa e negli anni siamo riusciti a renderlo un Comune virtuoso che riesce a darsi un programmazione seria e a lungo termine. E quindi c’è una grandissima soddisfazione da parte nostra”. “

Si tratta di una proposta di sostegno al tessuto civile ed economico completa, equa ed organica – ribadisce dal canto suo l’assessore al Bilancio Andrea Orlandin –. In termini di risorse investite e di copertura dei beneficiari quello messo in campo rappresenta un intervento senza precedenti in termini di sostegno del territorio a favore della società civile globalmente intesa”.

Giorgia Gay

Le più lette