Home Breaking News Chioggia, arriva la spiaggia per il kitesurf

Chioggia, arriva la spiaggia per il kitesurf

La Giunta comunale ha autorizzato l’associazione ASC “Spin Out” a gestire parte delle aree demaniali e comunali scoperte site in località Isola Verde allo scopo di svolgere attività sportiva nella spiaggia e nel tratto di mare prospiciente, attualmente libera da concessioni

Kitesurf

L’intera ex base Comando Militare nord-est – Base logistica Bacucco, a settembre 2019 è stata trasferita a titolo non oneroso dall’Agenzia del Demanio, Direzione Regione Veneto, all’ente comunale, ai sensi dell’art. 56 bis del D.L. 21 giugno 2013, n. 69 convertito con modificazioni con legge 9 agosto 2013 e necessita di un gravoso intervento di riqualificazione, in considerazione della stato di abbandono in cui versa.

Nelle more di un progetto complessivo di riqualificazione e riordino dell’intera area (area di proprietà Comunale e area demaniale turistica in gestione) l’intervento proposto dall’associazione sportiva coinvolgerà l’attuale parcheggio e la zona della spiaggia adiacente.

L’associazione potrà, quindi, destinare ad attività di rimessaggio una porzione scoperta dell’area comunale e sarà autorizzata gratuitamente a svolgere l’attività sportiva: preparazione degli attrezzi nello spazio spiaggia indicato dall’ambito 62; utilizzo di un corridoio pubblico di accesso alla spiaggia dall’area parcheggio sino allo specchio d’acqua antistante; la disponibilità di utilizzo dello specchio acqueo antistante per la larghezza di 50 m, e in profondità per quanto necessario allo svolgimento dell’attività sportiva.

Kitesurf a Chioggia, parla l’amministrazione comunale

“L’area di “lancio” kitesurf sarà opportunamente delimitata – spiega il vicesindaco e assessore al Demanio di Chioggia Marco Veronese – così come saranno indicate le aree utilizzabili come rimessaggio e quelle invece interdette al pubblico. All’associazione sarà in capo il servizio di guardiania e sorveglianza delle aree date in gestione, così come l’organizzazione del servizio di salvataggio a mare per la zona di competenza”.

“Quest’anno lo possiamo considerare come un primo test, visto il mese o poco più a disposizione – spiega il presidente dell’ASD Spin Out Giuseppe Zennaro – ma siamo fiduciosi che la cosa possa ripetersi. A seguito degli allestimenti necessari per le nostre attività, contiamo di iniziare con agosto e fino al 15 settembre, non solo con il kitesurf. Crediamo molto nel turismo sportivo e dare l’opportunità agli appassionati di poter praticare il proprio sport in tutta sicurezza nelle nostre spiagge è un obiettivo che può essere davvero un volano per il turismo”.

L’assessore al Turismo e allo Sport Isabella Penzo aggiunge: “Per la nostra località, il Kitesurf in particolare rappresenta un’opportunità di sviluppo turistico ed è volontà dell’amministrazione trovare delle soluzioni perché questo avvenga. Isola Verde può rivelarsi la location perfetta”.

Le più lette