Home Padovano Padova Nord Curtarolo: estate in sicurezza per i ragazzi gioco e divertimento “Scacciapensieri”

Curtarolo: estate in sicurezza per i ragazzi gioco e divertimento “Scacciapensieri”

Dopo alcuni mesi difficili, segnati dall’emergenza sanitaria, tornano anche quest’anno i centri estivi per i bambini e ragazzi: un momento di svago e spensieratezza per i giovani che si sono ritrovati a passare una primavera tra le mura di casa, il tutto, ovviamente, in sicurezza

Centri estivi

La proposta promette un’estate all’aria aperta immersi nella natura e nelle tradizioni locali con giochi, arte, laboratori artistici e sport. “I centri estivi dureranno fino al 31 luglio per i bambini dai 3 ai 5 anni, mentre per i bambini/ragazzi dai 6 ai 13 termineranno il 7 agosto” ha fatto sapere la consigliera Tania Pecoraro.

“Ovviamente sono centri estivi Covid, quindi sono state prese tutte le misure necessarie a rispettare le normative in materia di contenimento dell’emergenza sanitaria. I bambini sono organizzati in gruppi di 5 e sono stati pensati temi diversi. – ha continuato Pecoraro – Per i bambini dai 3 ai 5 anni è stata predisposta la scuola elementare di Santa Maria di Non con il tema è “E…state in gioco” e la scuola elementare di Pieve di Curtarolo con tema “In fondo al mar”.

Per quanto riguarda i centri estivi dei ragazzi dai 6 ai 13 anni il tema è “Scacciapensieri” ed è stato gestito dalla cooperativa Terrabase (Associazione Rambla) e viene fatto nell’Area Verde Palazzina, nella palestra delle scuole elementari di Pieve di Curtarolo, nell’impianto sportivo San Francesco, impianto sportivo Vulcania e nella sala forum nel caso di maltempo. Sono state rese disponibili diverse aree proprio perché è necessario che i ragazzi non facciano assembramenti”.

“Stiamo lavorando per ridurre ulteriormente la retta settimanale dei ragazzi, grazie a dei contributi ottenuti dalla Regione del Veneto, – ha concluso Pecoraro – quindi ci aspettiamo che, con un maggiore aiuto concreto alle famiglie, ci sia ancora più affluenza”. (e.m.)

Le più lette