Home Ecobonus Ecobonus 110%, la guida dell'Agenzia delle Entrate

Ecobonus 110%, la guida dell’Agenzia delle Entrate

I parametri per accedere ed usufruire dell’Ecobonus dell’Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate

L’agevolazione prevista dal Decreto  Rilancio, come abbiamo già visto, eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021. Gli interventi interessati riguardano l’efficienza energetica, interventi antisismici, i installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Le nuove misure si aggiungono alle detrazioni previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, compresi quelli per la riduzione del rischio sismico e di riqualificazione energetica degli edifici.

Ecobonus 110%, gli interventi aggiuntivi

Qui abbiamo trattato i soggetti che hanno diritto di accedervi, mentre qui abbiamo parlato degli categorie di interventi definite “trainanti” ai fini del bonus. A questi ultimi si aggiungono anche le spese per interventi eseguiti insieme ad almeno uno degli interventi principali di isolamento termico, di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o di riduzione del rischio sismico.

Si tratta di:

  • interventi di efficientamento energetico
  • installazione di impianti solari fotovoltaici
  • infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici

La detrazione è riconosciuta nella misura del 110%, da ripartire tra gli aventi diritto in 5 quote annuali di pari importo, entro i limiti di capienza dell’imposta annua derivante dalla dichiarazione dei redditi.

Ecobonus 110%, la cessione del credito

E’ possibile optare per un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori dei beni o servizi (sconto in fattura) o per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.

La cessione può essere disposta in favore:

  • dei fornitori dei beni e dei servizi necessari alla realizzazione degli interventi
  • di altri soggetti (persone fisiche, anche esercenti attività di lavoro autonomo o d’impresa, società ed enti)
  • di istituti di credito e intermediari finanziari.

I soggetti che ricevono il credito hanno, a loro volta, la facoltà di cessione.

Ecobonus 110%, la guida dell’Agenzia delle Entrate

Qui la guida completa dell’Agenzia delle entrate sugli interventi agevolabili comprensiva di tabella sui limiti di spesa.