Home Padovano Padova Nord Limena: Operazione scuole sicure, cantieri alla “Manzoni”

Limena: Operazione scuole sicure, cantieri alla “Manzoni”

Poco più di 800 mila euro di spesa per i lavori di adeguamento sismico ed efficienza energetica alla Primaria

Scuola Manzoni Limena

Iniziati i lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico della Scuola Primaria “A. Manzoni”.

L’Amministrazione comunale – spiega il Sindaco Stefano Tonazzo – procede speditamente ad organizzare spazi, servizi e potenziare l’offerta per il nuovo anno scolastico. Il costo dell’opera è poco più di 800mila euro, un intervento che andrà a completare gli investimenti per la messa in sicurezza di tutti i plessi scolastici del nostro territorio. Dopo la Petrarca, il Melograno, l’Andersen, l’ottenimento del nuovo CPI alla Beato Arnaldo, i lavori della Manzoni rendono alla nostra popolazione scolastica scuole con aule sicure e rinnovate”.

Per la prima parte dell’anno scolastico 2020/2021, sei classi della scuola Manzoni saranno ospitate alla Beato Arnaldo in sicurezza e distinguendo dentro lo stabile la pertinenza dei ragazzi delle elementari rispetto ai compagni delle medie. Quattro classi della Manzoni rimarranno invece nella parte di scuola oggetto dell’ampliamento dello scorso anno e, qualora la normativa post-Covid lo prevedesse, sono a disposizione sia nella Manzoni, sia nella parte di Beato Arnaldo che ospita le classi trasferite, due sale adibite alla mensa scolastica.

Le parole del sindaco di Limena

“L’Amministrazione – aggiunge il Sindaco Tonazzo – tra traslochi, trasferimenti delle Lavagne Interattive Multimediali (LIM) e cablaggi con la fibra dell’intera Beato Arnaldo ha messo a disposizione 30mila euro. Prima dell’inizio dell’anno scolastico tutti i plessi, le aule, le palestre e gli spazi comuni saranno sanificati, rimane da capire che altri interventi dovranno essere fatti nel rispetto di protocolli che per ora non sono ancora stati emanati”.

Sono stati stanziati inoltre fondi per investimenti come l’acquisto di sei nuove LIM e di una ventina di tablet per la popolazione scolastica in difficoltà per le famiglie senza computer. “Una piccola curiosità, i lavori alla Manzoni prevedono il cappotto esterno sui muri perimetrali, quindi l’Amministrazione ha provveduto a stanziare già i fondi per il ripristino ex-novo del murales dedicato ai giudici Falcone e Borsellino” conclude Tonazzo. Fanny Xhajanka

Le più lette