Home Padovano Camposampierese Est Massanzago, la realtà raccontata in un fumetto

Massanzago, la realtà raccontata in un fumetto

Un passato da architetto, ora fumettista e disegnatore affermato, ha realizzato una favola per bambini sul coronavirus

Valentino Villanova

Il Covid-19 non ferma la fantasia. Merito dei fumetti che, ai tempi del Covid-19, hanno trovato nuovo spazio anche sui social grazie al vulcanico e geniale Valentino Villanova, fumettista e disegnatore ormai affermato, partito dai papiri di laurea e arrivato a campagne importanti ad esempio per la Regione (come il progetto Spunto, legato alla sana alimentazione e ai prodotti del territorio o per la Città della Speranza).

Massanzago, la storia di Valentino Villanova

Nato a Noale, Valentino, che ha abitato a Loreggia, a Camposampiero e ora a Massanzago, è legatissimo al suo territorio. Tra i tanti progetti di queste settimane quello legato a Fattorie didattiche, ben 301 realtà in Veneto che hanno riaperto i battenti anche grazie alle avventure di Emma, la mascotte creata da Valentino, che fa capolino nel profilo Facebook dedicato a queste realtà. Con il fedele Chicco e l’amico Tobia racconta a tutti i bimbi cosa si impara nelle aziende agricole. “Una risorsa per famiglie e insegnanti”, per Coldiretti Veneto.

“Tra le varie realtà che sto seguendo nei social, un caso interessante è Fattorie Didattiche Aperte – spiega Valentino –-: ho pensato di ideare la piccola Emma, una bambina che visitando tutte le fattorie del territorio veneto prende appunti e li condivide con gli altri bimbi proprio sui social. Si scoprono così i frutti del territorio, simpatici animali, realtà di un tempo che si stanno dimenticando”. Nel momento in cui si iniziava a parlare in Italia del Coronavirus, il fumettista ha avvertito l’esigenza di “spiegare il momento ai bambini: è nato così Lo Scienziato Volante, una fiaba illustrata per bambini scritta da Fred e messa a disposizione gratuitamente nel mio sito www.valentinovillanova.it. Il progetto è stato accolto in modo incredibile dalle famiglie e dai media: è apparso su parecchi quotidiani e testate nazionali, su carta, online e tg. È già stato tradotto in 7 lingue, anche in mongolo da Save the Children. Sulle ali dell’entusiasmo, è stata realizzata anche una canzone, una coreografia e un video”. Un mestiere, quello di Valentino, che nasce da una grande passione.

“Il disegno è stata sempre una parte molto importante della mia vita fin dai primi anni. Nonostante questo non ho mai frequentato una scuola d’arte: dopo il liceo scientifico mi sono iscritto ad architettura, ma ben presto ho scoperto che in questo ambito si usa molto di più il computer che non la matita. All’inizio disegnavo soprattutto papiri di laurea per gli amici e nel 2009 conobbi Walter Basso, che non si lasciò scappare l’opportunità di pubblicare un libro unico nel suo genere, “Papiri d’Autore”, con la sua casa editrice Scantabauchi: un libro-raccolta dei migliori papiri di laurea che avevo disegnato. A distanza di anni posso proprio dire che è stato questo libro a fornirmi l’occasione di passare da architetto a fumettista a tempo pieno. Ho seguito l’istinto, ho dato spazio alla mia vera passione e questa scelta mi ha premiato regalandomi la professione che amo”. Nicoletta Masetto

Le più lette