Home Salute Adria Quando lo stomaco fa le bizze

Quando lo stomaco fa le bizze

Nella maggior parte dei casi i sintomi sono causati dal cattivo funzionamento dello stomaco spesso dovuto allo stress psicofisico così frequente nella nostra società, il Gastroenterologo ha a disposizione nuovi farmaci potenti per ridurre l’acido gastrico

Gastroentorologia

Il mal di stomaco è un sintomo sempre più frequente nella nostra società. Non vi è persona che non abbia sperimentato questo sintomo in un qualche momento della propria vita. Generalmente è di breve durata e i pazienti lo risolvono con i rimedi che possono prendere in farmacia come gli antiacidi o sottoponendosi spontaneamente ad una dieta leggera. Spesso però il sintomo persiste a lungo e i comuni farmaci che i pazienti assumono con automedicazione non sono sufficienti. E’ questo il momento in cui si rivolgono al Medico di Medicina Generale o al Gastroenterologo. Il medico deve innanzitutto cercare di capire meglio cosa intenda il paziente per “mal di stomaco” perché sotto questa definizione vengono descritti sintomi diversi: il dolore vero e proprio continuo o intermittente nella sede dello stomaco, il bruciore alla “bocca dello stomaco” o dietro allo sterno, la digestione lenta, la nausea e l’eruttazione.

Il tipo di sintomo permette di orientarsi verso la patologia che possiamo pensare possano essere le cause. Fra queste le più frequenti sono le gastriti, l’ulcera gastrica e duodenale, le lesioni da farmaci (soprattutto anti- Quando lo stomaco fa le bizze infiammatori ed analgesici), la malattia da reflusso gastro esofageo e, seppure raramente, i tumori dello stomaco. Il gastroenterologo deciderà quindi se sottoporre il paziente ad esami del sangue ma soprattutto alla Gastroscopia che, permettendo di vedere dentro all’esofago, stomaco e duodeno, consentirà di precisare la diagnosi anche mediante le biopsie della mucosa con ricerca dell’Helicobacter pylori, batterio molto importante nella genesi della gastrite e delle lesioni ulcerative. In casi selezionati il Gastroenrterologo potrà approfondire gli accertamenti con ecografia e eventualmente TAC addome perché dobbiamo tener conto che intorno allo stomaco vi sono organi come il fegato, il pancreas e la colecisti le cui malattie si possono presentare con dolore nella regione gastrica.

Nella maggior parte dei casi però con queste indagini non si trovano malattie di rilevo e i sintomi sono causati dal cattivo funzionamento dello stomaco spesso dovuto allo stress psicofisico così frequente nella nostra società. Negli ultimi anni il Gastroenterologo ha a disposizione nuovi farmaci potenti nel ridurre l’acido gastrico che spesso è causa dei disturbi dello stomaco e con l’utilizzo di questi associato ad un regime dietetico che eviti gli eccessi alimentari e ad un regime di vita meno frenetico, riesce quasi sempre a risolvere i sintomi.

Rovigo Medica Spa
Dott. Giuseppe Del Favero
Specialista in Gastroenterologia
Via L. Einaudi 80/82 – Area Tosi – Rovigo
Tel. 0425.474769 – 327.0241874
info@rovigomedica.it
www.rovigomedica.it

Le più lette