Home Rodigino Delta Vacanze a Rosolina mare: un brindisi all'avvio della stagione

Vacanze a Rosolina mare: un brindisi all’avvio della stagione

Aperta ufficialmente la stagione estiva di Rosolina Mare con gli assessori della Regione Cristiano Corazzari e Federico Caner

Dopo Jesolo, Sottomarina, Chioggia e Bibione, quello che è diventato un “brindisi tour”, coordinato da Unionmare Veneto, ha fatto tappa a Rosolina, per il taglio del nastro della nuova stagione balneare. Il brindisi beneaugurante è avvenuto al Bagno Perla, alla presenza della Regione, con l’assessore al Turismo Federico Caner e l’assessore al Territorio Cristiano Corazzari. Evento organizzato con i partner Confcommercio, sindacato italiano balneari, Confturismo Veneto, Consorzio Operatori Balneari, Faita Federcamping e Ulss5. Presenti il sindaco di Rosolina Franco Vitale e Ferdinando Ferro Presidente del Cob, oltre a Ciro Patrian “padrone di casa” del Bagno Perla.

Turismo, la Regione Veneto agli imprenditori: “Siete degli eroi”

L’assessore al Territorio Corazzari ha aggiunto: “La stagione è partita con grande difficoltà, ma abbiamo dimostrato che in questi momenti sappiamo sempre titrare fuori al meglio. Insieme agli eroi del mondo della sanità che ci hanno aiutato a superare questa emergenza, oggi abbiamo degli altri eroi che sono i nostri imprenditori e in particolare gli imprenditori del turismo. Oggi guardiamo con fiducia al futuro perché sappiamo che ci sono persone determinate che vogliono superare questa emergenza. Ma non esistono soluzioni durature se non faremo ripartire la nostra economia”. E ha concluso: “Qui si possono fare vacanze belle, sicure, in un posto unico, con caratteristiche speciali che molti non conoscono”.

L’assessore regionale al turismo, Federico Caner, ha sottolineato l’importanza di sfruttare anche il mese di settembre a livello turistico, spostando un po’ l’avvio dell’inizio dell’anno scolastico: “Questo è un viaggio simbolico che facciamo lungo la nostra costa per dire che la Regione c’è al fianco degli imprenditori turistici. Oggi siamo al mare, ma ricordiamoci che questa regione ha davvero tutto, la montagna, il mare, i borghi, i parchi… al turista possiamo dare la possibilità di vivere un’esperienza integrata. Dobbiamo imparare a fare squadra, tutta la costa deve unirsi”.

Berton (Unionmare Veneto): “La costa è pronta”

“La Costa Veneta finalmente è pronta – ha esordito il presidente di Unionmare Veneto, Alessandro Berton –: in queste settimane abbiamo lavorato duramente per poterlo essere, anche con tensioni ma sempre guardano tutti allo stesso risultato ed alla fine ce l’abbiamo fatta. Tutte le strutture sono aperte e speriamo di vedere subito i turisti, compresi quelli di lingua tedesca, che già hanno iniziato a farsi vedere in giro per le spiagge. Siamo presenti con i servizi di sempre, ma con una attenzione in più”.

“Una estate che si preannuncia sicuramente difficile e condizionata dall’emergenza epidemiologica che ci stiamo finalmente lasciando alle spalle – conclude Berton – ma che, anche e soprattutto per questo, vede ancora una volta gli imprenditori del turismo gettare il cuore oltre l’ostacolo e farsi trovare pronti ad accogliere i propri ospiti, anche provenienti dai mercati di prossimità di lingua tedesca che, proprio in questi giorni, iniziano ad arrivare sulla spiagge della Costa Veneta”.

 

 

Le più lette