Home Padovano Padova Est Saonara: viabilità sicura, piste ciclabili completate

Saonara: viabilità sicura, piste ciclabili completate

Il comune di Saonara ha completato i lavori nonostante il lockdown

saonara piste ciclabili
Pista ciclabile via dei Vivai

Pur con le difficoltà relative al lockdown di questo periodo, il Comune Saonara è riuscito a concludere i lavori di tre importanti cantieri, ovvero la pista ciclopedonale lato sud di via dei Vivai, da via Veneto a via Mazzini; il rifacimento manto di usura pista ciclopedonale di via Bachelet; i lavori al nido “Il Cucciolo” di Villatora. Il nuovo tratto di 300 metri circa di pista ciclopedonale, collega via Veneto in uscita dalla zona artigianale fino a via Mazzini e da qui, sempre nel lato sud della Vivai, imboccando la pista ciclopedonale realizzata lo scorso anno, si arriva all’idrovia ed alla zona delle scuole e degli impianti sportivi di Villatora. L’opera è costata 170.000euro, finanziata con 90.000euro da un contributo del Ministero dell’Interno ed i rimanenti 80.000 euro con risorse comunali provenienti dagli oneri di urbanizzazione. Il progetto è stato eseguito dall’ufficio tecnico comunale. Per il rifacimento del manto di via Bachelet, i lavori consistevano nella scarifica e nuovo manto di asfalto del tratto di pista ciclabile in prossimità delle scuole di Saonara, usato giornalmente da centinaia di ragazzi e notevolmente ammalorato, con la presenza di diverse buche nel tracciato. Il rifacimento è costato 59.500 euro interamente coperto da risorse comunali provenienti dagli oneri di urbanizzazioni.

A settembre cominceranno i lavori del 1° stralcio della nuova pista ciclopedonale di via Piave, che collegherà Tombelle con Villatora

“Questa amministrazione continua a riservare una particolare attenzione alla rete di piste ciclabili comunaliafferma il Sindaco Walter Stefanper arrivare, anno dopo anno, ad una rete articolata in tutto il territorio. A tal proposito, sono lieto di annunciare che a settembre cominceranno i lavori del 1° stralcio della nuova pista ciclopedonale di via Piave, che collegherà Tombelle con Villatora”. La struttura del nido di Villatora, di proprietà del Comune, dopo diversi anni di attività nel centro “Tamara e Diana”, aveva bisogno di importanti lavori di restauro, anche per l’adeguamento alle misure di sicurezza intervenute. È stato completamente rifatto il pavimento dell’intera struttura, ritinteggiato i locali, acquistati nuovi giochi e arredi a norma per i bambini e cambiato la vecchia caldaia. Il costo totale degli interventi eseguiti, ammonta ad 55.000 euro, interamente coperto da risorse comunali provenienti dagli oneri di urbanizzazione. “Mi auguro che il nido possa riaprire quanto prima” afferma il Sindaco Walter Stefan “i piccoli ospiti troveranno locali completamente rinnovati, che assieme alla bravura delle insegnanti, renderà senz’altro piacevole frequentare la struttura”.

Manuel Matetich

Le più lette