Home Padovano Padova Nord Successo per la tre giorni di pesca sul Brenta

Successo per la tre giorni di pesca sul Brenta

Si è conclusa domenica 5 luglio 2020, una tre giorni di raduno di pesca sul Fiume Brenta, tra Vigodarzere e Limena

Pesca

Un evento sperimentale no-kill che comprendeva dieci postazioni lungo il tratto del fiume e altrettante sulla sponda opposta ideato e realizzato dall’Associazione Elementi Negativi Carp Team. “Ci tengo a ringraziarli – sottolinea l’Assessore all’Ambiente di Vigodarzere Elisa Cavinato – perché oltre ad essere un’Associazione di guardie ittiche volontarie, i pescatori sono sempre presenti per le pulizie del nostro territorio. Ringrazio l’Associazione tutta, in particolare il Presidente Andrea Zoccarato e il Vicepresidente Marco Vettorazzo per aver pensato e realizzato l’evento qui da noi perché lo ritengo un modo molto valido per far conoscere e valorizzare il nostro territorio”.

Per quanto riguarda la fauna ittica è stato pescato un raro esemplare di storione, a seguire una carpa a specchi (premiata perché la prima pescata) e poi altre carpe, alcune di incredibili dimensioni. Tutti i pesci sono stati rilasciati nel fiume. “Credo che eventi come questo possano dare uno slancio promozionale al territorio. – aggiunge l’Assessore all’Ambiente Elisa Cavinato – Utilizzare gli argini per fare sport non vuol dire solamente andare a correre a piedi, in bicicletta o a cavallo, la pesca se fatta con determinati criteri di rispetto della fauna può essere un importante valore aggiunto. I pescatori sono persone miti, trasportati dalla bellezza del Brenta e anche dalle varietà di animali che popolano oltre che le acque anche gli argini e per questo sono felice di aver ospitato nel mio Comune questo tipo di utente attento all’ambiente e sportivo. Ben venga che questa manifestazione si ripeta i prossimi anni”.

Fanny Xhajanka

Le più lette