Home Padovano Padova Nord Cadoneghe, nodo Castagnara: strada svuota traffico

Cadoneghe, nodo Castagnara: strada svuota traffico

Una nuova strada che partirà dalla tangenziale nord e, correndo parallela alla linea ferroviaria, arriverà alla zona industriale di Cadoneghe per innestarsi sulla 308, cioè la nuova Statale del Santo

Rotonda della Castagnara

Negli intenti l’opera dovrebbe diventare il percorso alternativo decongestionante o meglio “svuota traffico” per Pontevigodarzere per il punto nero della viabilità creato dal nodo della Castagnara. Il costo previsto è di 40 milioni di euro che includono la realizzazione del nuovo ponte sul fiume Brenta.

L’opera, il cui costo previsto è di 40 milioni. Ad occuparsi della prima progettazione tecnica della nuova arteria sarà Luca Della Lucia, ingegnere e docente all’Università di Padova a cui è stato formalmente affidato dal Comune di Padova, interessato al grande accesso a nord verso la città, l’incarico per lo «Studio di traffico delle alternative progettuali e progetto di fattibilità tecnica ed economica per la soluzione del nodo viario di ingresso a nord di Padova».

Il docente del Dipartimento di Ingegneria civile del Bo si affiancherà ai tecnici della E-Farm engineering del geometra Massimo Tabarin già al lavoro sul progetto della nuova strada. Il progetto prevede sia costruita quanto prima una “strada extraurbana secondaria” che si innesti con un nuovo svincolo nella tangenziale nord di Padova. Da questo punto, attraverso un sottopasso, dovrebbe, quindi, oltrepassare l’autostrada A4, sovrapponendosi a via Semitecolo e collegandosi così al parcheggio del tram al capolinea nord. La strada dovrebbe essere costeggiata anche da una pista ciclabile.

Una realizzazione possibile ovviamente superando il Brenta con un nuovo ponte. Sarà così possibile raggiungere la stazione ferroviaria di Pontevigodarzere, punto nevralgico della futura metropolitana di superficie), attraversare la linea ferroviaria e il Muson dei Sassi per arrivare alla zona industriale di Cadoneghe e innestarsi sulla nuova Statale del Santo. Nicoletta Masetto

Le più lette