Home Breaking News Istrana: bilancio, tante le donazioni dei privati

Istrana: bilancio, tante le donazioni dei privati

Il sindaco Maria Grazia Gasparini tira le somme facendo un’analisi dell’impatto del Covid-19 e sottolinea la grande importanza dei gesti di solidarietà delle realtà locali

Comune di Istrana

L’impatto del Covid 19 sulle casse del Comune: “Ad oggi, il bilancio potrebbe richiedere l’utilizzo del proprio avanzo libero per salvaguardare gli equilibri”. Questo è quanto è emerso durante l’ultimo consiglio comunale di Istrana, da un’analisi fatta sulle entrate e le uscite durante il periodo di Covid 19. Le entrate collegate al virus sono state 422.000 euro circa che, come effettive, ammontano a 316.585 euro. Lo Stato ha erogato al Comune di Istrana 69.638 euro come fondo per le funzioni fondamentali. La somma totale che dovrebbe essere erogata al Comune come fondo funzioni fondamentali è pari ad un totale di 232.000 euro ma le indicazioni del IFEL hanno indotto i tecnici operanti nel municipio e l’amministrazione, a ritenere che la quota possa essere invece inferiore e compresa tra i 190mila euro e i 200mila”.

“Dei fondi erogati dallo Stato per gestire l’emergenza, l’amministrazione ha precisato i dettagli di spesa in sede di consiglio comunale. 55.430,43 euro sono andati per i buoni spesa alimentari, 7.843,58 per la sanificazione, 1.262,63 euro per le attività e l’acquisto di dispositivi di sicurezza individuale per la polizia locale. A questi si aggiungono, i fondi per i centri estivi pari a 22.063,09 euro che saranno distribuiti tra le attività svolte dal Comune e dalle parrocchie per bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni”.

Le donazioni dei privati

“Ma, in questi mesi di pandemia, oltre ai fondi statali, il Comune ha potuto godere anche di donazioni fatte da imprese e privati del territorio. Sono stati circa 5mila euro i soldi di donazioni arrivati tramite bonifico ai quali è però doveroso aggiungere anche gli aiuti concreti con fornitura di materiale come mascherine, gel igienizzante e dispositivi per i volontari. Le donazioni sono arrivate in particolare da realtà locali e residenti che hanno voluto mettere in campo le loro energie per aiutare tutti i cittadini. Tra queste, Progest, Labomar, LFP, Lorenzo Zhou e Emma Chen, Attilio Cendron, Giovanni Sartor sas, Piver srl, Saving Light e Alì. “Un ringraziamento va a tutte le aziende a ai tanti privati cittadini che si sono dimostrati solidali in questo momento difficile – afferma la sindaca Maria Grazia Gasparini – Un grazie per questi gesti di generosità e altruismo”. Lucia Russo

Le più lette