Home Breaking News Lavori nella tratta Mestre - Piove di Sacco

Lavori nella tratta Mestre – Piove di Sacco

Cantieri aperti tutto il mese di agosto sulla tratta ferroviaria Venezia-Adria. Continua così l’attività di ammodernamento della linea percorsa dalla littorina, anche in previsione dell’estensione dell’elettrificazione

Treno

Gli interventi sono programmati già a partire da lunedì. Infrastrutture Venete Srl, che gestisce l’infrastruttura ferroviaria per conto della Regione, ha programmato cantieri di manutenzione e di riqualificazione per oltre un milione di euro di spesa. Nello specifico, dal 3 al 10 agosto, sarà interessata la tratta Mestre-Piove di Sacco. In città è in programma il rifacimento del passaggio a livello (il numero 31), in prossimità di via Breo, con relativo risanamento della massicciata e revisione di circa 270 metri di binari. Successivamente, dal 17 agosto al 5 settembre, i cantieri si sposteranno sul collegamento Piove di Sacco-Adria.

L’intervento più consistente (550 mila euro di spesa) riguarderà la revisione della “curva 18”, alle porte della stazione di Adria, dove è prevista la sostituzione dell’attuale binario con giunzioni sfalsate, ormai obsoleto, con una lunga rotaia saldata secondo gli standard di binari e traverse in uso di Rete Ferroviaria Italiana. Anche per questa tratta sono in programma, inoltre, interventi di verifica e consolidamento dei ponti ferroviari.

Le parole dell’assessore regionale Berti

«Il programma di interventi» sottolinea Elisa De Berti, assessore regionale ai Trasporti «conferma l’attenzione a riqualificare, velocizzare e mettere in sicurezza la linea ferroviaria, che collega il capoluogo regionale al Polesine orientale. L’elettrificazione è la prossima sfida per la Regione che ha già pianificato un investimento complessivo di 22 milioni di euro. L’obiettivo è di arrivare a dare avvio alla gara per la realizzazione della nuova linea elettrica a partire dal 2021». Nei due periodi di interruzione della linea ferroviaria Sistemi Territoriali garantirà i collegamenti tramite autobus sostitutivi, presenti e disponibili con i medesimi orari dei treni. Tutti gli orari sono disponibili anche sul sito www.sistemiterritorialispa.it.

Alessandro Cesarato