Home Breaking News L’organo del Callido torna restaurato alla comunità di Spinea

L’organo del Callido torna restaurato alla comunità di Spinea

E’ terminato il restauro dell’organo originale Callido di Spinea

Organo Callido

L’opera originale del maestro Gaetano Callido è un patrimonio storico e artistico molto importante e sentito per la città ed è uno dei pochissimi rimasti in Italia. Collocato nella cantoria della chiesa arcipretale di San Vito e Modesto, è datato 1.773, negli anni è stato protagonista di diversi restauri, quest’ultimo, di 20 mila euro, è stato realizzato con uno stanziamento del 2018.

Altri organi realizzato dal grande maestro si trovano nella Chiesa di San Marco e dei Frari di Venezia. C’è da precisare che l’organo, uno tra gli strumenti a fiato più pregiati ed esclusivi della provincia, è sempre stato utilizzato per le celebrazioni della chiesa ma adesso sono stati corretti alcuni difetti e il suono è tornato perfetto.

L’organo, oltre a suonare per le celebrazioni della chiesa, è nel circuito degli organi della Regione Veneto ed è coinvolto in alcuni importanti concerti della regione. A causa dell’emergenza sanitaria non è stato possibile fare un’inaugurazione, ma l’evento è rinviato ad emergenza rientrata .

“Per Spinea questo è un tesoro prezioso – dice Don Riccardo Zanchin – la manutenzione profonda tiene lo strumento in ordine e valorizza un tesoro che la storia ci ha consegnato. La parrocchia mantiene l’impegno di tenerlo in vita per tutto ciò che rappresenta”. (r.p.)

Le più lette