Home Padovano Padova Padova, centri estivi: di nuovo insieme per crescere

Padova, centri estivi: di nuovo insieme per crescere

Cooperative sociali, associazioni e società sportive promotrici di attività secondo le linee guida anti Covid

Centri estivi Padova

Hanno bisogno di correre, giocare, stare con i propri coetanei, rimanere all’aria aperta molto di più di ogni altra persona. Bambini e ragazzi hanno sofferto pesantemente il lockdown forzato nei mesi dell’emergenza coronavirus. La scuola a distanza li ha costretti alla solitudine dello stare a casa, a confrontarsi con i propri compagni di classe solo grazie ad un monitor e i genitori da soli, soprattutto se si è figli unici, non hanno potuto materialmente dare loro tutto ciò di cui di cui hanno bisogno per crescere e socializzare. Ecco allora che mai come in questa estate 2020 così diversa da tutte le altre i centri estivi marcano la differenza.

I centri estivi a Padova

Per loro: bambini e ragazzi dai 3 anni in su. Ma anche per le famiglie, il più delle volte costrette a rimanere in città a lavorare e, se non privi di un punto di appoggio come quello preziosissimo dei nonni, consapevoli che i propri figli dopo mesi di isolamento hanno più che mai bisogno di stare in gruppo. Sono 129 le proposte messe in campo quest’anno a Padova. Centri estivi per tutte le età e in ogni quartiere. I servizi scolastici di palazzo Moroni hanno cercato la collaborazione di soggetti privati – cooperative sociali, associazioni e società sportive – per l’organizzazione di centri estivi con progetti di qualità, rispettando rigorosamente le linee guida anti- Covid e con rette contenute. Tredici i gestori convenzionati con il Comune inseriti in un apposito albo. Si è partiti a metà giugno e si proseguirà fino all’inizio del nuovo anno scolastico.

Le rette settimanali di iscrizione variano a seconda dell’età e della presenza o meno del servizio mensa: si va da un minimo di 60 euro a un massimo di 170 euro. Una spesa alla quale il Comune ha contribuito, sostenendo le famiglie residenti con un Isee fino a 6.000 euro (contributo automatico a presentazione della domanda) e quelle residenti con un Isee compreso fra 6.001 e 8.500 euro (fino a esaurimento della disponibilità economica). Il contributo, che viene pagato direttamente al gestore del centro estivo, è di 40 euro a settimana per un massimo di quattro settimane in un centro con servizio mensa, di 20 euro a settimana per un massimo di quattro settimane in un centro senza servizio mensa. I gestori convenzionati si sono inoltre impegnati ad accogliere bambini e ragazzi disabili. Anche in questo caso il Comune è intervenuto economicamente, integrando l’assegnazione del personale di sostegno nel caso di disabili che nel corso dell’anno scolastico abbiano fruito dei servizi dell’Ulss.

In prima linea 129 tra parrocchie, associazioni sportive e culturali

Questi i gestori dei Centri estivi 2020 a Padova. 2001 SSD, 7° istituto comprensivo statale “S. Camillo”, A.C.D. Virtus Padova, Acquaviva 2001, Soc.coop. soc.: Alba Solidarietà Sociale, Angeli– Junior Camp; ASD: Ardor 1908, L’Albero Magico, Petrarca Basket- centro estivo “Non solo minibasket e basket Camp Petrarca” e Centro estivo Salboro per lo sport “Sport & green”, Res Michelino, Sport Project, Tennis Club Padova, USMI Basket e Run & Jump Progetto Horus BK, Valsugana Volley Padova, Freedom for Children Onlus, Scuole materne: San Gaetano, Il Girotondo, Casa del Fanciullo; BluKippe, C.U.S. Padova, Casa del Sole, Centro Parrocchiale San Benedetto, CSI Padova, Circolo Noi San Michele Arcangelo Torre, Club Arcella, Comunità di Sant’Egidio Veneto, Coop. Sociali: Terr.A. centri estivi TdP Play 1-6 anni, La Bottega dei Ragazzi; Corpo Libero, Cucciolo Sport ASD, E’ Fantasia, Educo camp, Evviva Assoc.ne, Excelsior Rugby 1929, Fondazioni: Canaadelia, Fenice, Irpea, GIM Giardino Inf. Montessori, Grego Padova, Grisù , Istituti: delle figlie di S.Maria della Divina Provvidenza, Figlie del Divino Zelo, “Clair”, Rogazionisti; L’Albero del Miele, La Casa Azzurra, La Fattoria in Città, Micronido Isolina Montessoriana, Mirò, Next Team, Padovanuoto, Padovaring, Palazzo della Salute Srl Parrocchie: Cuore Immacolato di Maria, Salboro, Madonna della Salute, Mandria, Natività B.V.M. Scuola Infanzia e Nido Giovanni XXIII, Ognissanti, San Carlo Borromeo, San Clemente Granze di Camin – scuola inf. Sacro Cuore, San Filippo Neri, San Giovanni Bosco,San Gregorio Magno, San Marco – Ponte di Brenta, San Michele Arcangelo Torre, San Prosdocimo, San Salvatore Camin, Voltabrusegana, Pegaso Pony Club, Plebiscito, Ready Study Go, Regina Elena, S.P.E.S., Scuola calcio Petrarca – Petrarca Junior Camp, Scuole dell’Infanzia: La Casa delle Fate, Luigi Maran, S. Pio X, S. Giuseppe; Scuola Padovana di Equitazione, SM Giovanni XXIII, Sophia Scuola Waldorf, Sphera Soc. sport., Sport Project, Vertigo Sport Center, Take your time ASD, Teatro Fuori Rotta, The English International School of Padua, UISP Padova, Acli 2020, Villa Vanna Sport, Sport Equestri, Yoga, la forza della vita.