Home Padovano Camposampierese Est Piombino Dese, un parco senza barriere, il contributo delle “Iene”

Piombino Dese, un parco senza barriere, il contributo delle “Iene”

Dalla pallacanestro all’urbanistica: le “Iene” sono state scelte per co-progettare un parco senza barriere

Le iene

I campioni d’Italia di pallacanestro in carrozzina delle Ienesquadra giovanile della Studio3A Millennium Basket, che giocano e si allenano nel palazzetto di Piombino Dese, sono stati voluti dall’Università di Padova per collaborare a un progetto di ricerca denominato “Ship”, portato avanti con il Gruppo L’Incontro, consorzio di cooperative sociali. Si tratta di realizzare un parco accessibile per disabili motori, sensoriali e cognitivi. La ricerca si svolge attraverso un design partecipativo.

I giovani cestisti della squadra giovanile della Studio3A Millennium Basket allenati da Jacopo Da Villa e le loro famiglie vengono intervistati dai ricercatori universitari per capire quali siano le difficoltà che incontrano frequentando i parchi pubblici e quali siano le loro esigenze per renderli a loro misura. I Campioni d’Italia saranno invitati a partecipare anche a un sopralluogo nel parco individuato per la sperimentazione. Le prime interviste sono iniziate nei giorni scorsi. I giovanissimi campioni tutt’ora in carica non hanno potuto difendere fino in fondo il loro titolo nella stagione appena conclusa.

Il loro campionato, come quello dei “grandi”, a causa della pandemia da coronavirus, è stato annullato. La speranza è che tutto ritorni alla normalità a partire da allenamenti e partite al palasport di Piombino Dese. (ni.ma.)

Le più lette