Home Breaking News Piove di Sacco si conferma una città che promuove la lettura

Piove di Sacco si conferma una città che promuove la lettura

Per il terzo biennio consecutivo ottiene il riconoscimento assegnato dal Ministero per i beni e le attività culturali

Lettura

Per il terzo biennio consecutivo Piove di Sacco è “Città che legge”. Il riconoscimento, dato dal Ministero per i beni e le attività culturali e dal Centro per il libro e la lettura, ogni due anni premia i Comuni che sono particolarmente distinti in attività di sostegno e promozione della lettura e dei libri.

Le parole dell’amministrazione comunale

“E’ un’enorme soddisfazione – commenta l’assessore alla Cultura Paola Ranzato – che confermano tutte le nostre attività messe in campo ogni anno mirano a coinvolgere i lettori e, soprattutto, un catturarne di nuovi. In città abbiamo la fortuna di avere ben tre librerie attive ed una biblioteca, capofila di un sistema bibliotecario che mette in rete quindici biblioteche. Abbiamo un festival internazionale di letteratura, “Chronicae”, che si occupa in particolare di romanzi storici. Una rassegna, “Scenari di carta”, che è nata anni fa proprio per creare, attraverso i libri, occasioni di incontri, letture, laboratori ed esperienze per i bambini e i ragazzi. In biblioteca da anni abbiamo sviluppato un progetto chiamato “Nati per tariffa”, in cui leghiamo attività artistiche e laboratoriali con i libri per l’infanzia. Siamo sempre attivi con collaborazioni e proposte con le scuole di ogni ordine e grado.

Le “Passeggiate letterarie” sono diventate da qualche anno una tradizione molto apprezzata dai grandi e piccoli e anche quest’anno dalla tariffa. Investiamo molto nell’acquisto dei libri per la biblioteca. Collaboriamo con il nido comunale e con altre realtà associative per letture e incontri con l’autore. Insomma, ci crediamo molto e questa attestazione ci rende molto orgogliosi”. Alessandro Cesarato.

Le più lette