Home Breaking News Quinto di Treviso: aeroporto, nessuna data certa per la riapertura dello...

Quinto di Treviso: aeroporto, nessuna data certa per la riapertura dello scalo trevigiano

Il Canova alla fine potrebbe rimanere fermo per un intero anno. L’aeroporto di Treviso è chiuso da marzo a causa dell’emergenza coronavirus

Canova Airport

I pochi voli riattivati vengono dirottati su Venezia. Lo scalo non ha più riaperto i battenti dopo il lockdown. E non è nemmeno detto che gli aerei tornino a ottobre o, almeno, entro dicembre. L’orizzonte adesso è quello di marzo 2021. Save non indica date. I sindacati prendono come riferimento la scadenza della cassa integrazione. Sarebbe un’eternità. Con tutto ciò che ne consegue per i 500 lavoratori, tra i dipendenti diretti, ora in cassa integrazione, e gli stagionali. Ma non solo. Le preoccupazioni per uno stop così lungo si riflettono sul sistema economico generale della Marca.

“Confidavamo in miglioramenti tali da immaginare e programmare la riapertura del Canova per la fine dell’anno – spiega Samantha Gallo, segretario della Filt-Cgil di Treviso – la società, invece, al momento non ravvisa questa possibilità. Ribadiamo l’importanza del mantenimento del Canova in quanto strategico per il territorio. Moltissime famiglie sono legate a questa realtà. Tutti dobbiamo esserne consapevoli, a cominciare dalle istituzioni locali”.

Dal canto proprio, Save/AerTre, società che gestisce lo scalo, assicura non ha alcuna intenzione di lasciare Treviso. “Le tempistiche legate alla chiusura temporanea del Canova dipendono dall’andamento della situazione nella quale viviamo che non permette di definire in maniera precisa cosa accadrà al traffico aereo nei prossimi mesi – spiegano – ci auguriamo che tutto il traffico del sistema aeroportuale Venezia-Treviso possa recuperare, ma è evidente che questo dipenda soprattutto dall’evolversi dei contagi e dalle relative disposizioni sanitarie”. (m.f.)

Le più lette