Home Trevigiano Zero Branco: “Tutto pronto per far ripartire la scuola”

Zero Branco: “Tutto pronto per far ripartire la scuola”

È stata siglata lo scorso 24 luglio l’Ordinanza sulla ripresa delle scuole a settembre e già i vari enti amministrativi stanno lavorando sulle modalità di ripartenza, in attesa delle prossime novità ministeriali

Luca Durighetto

Ne ha parlato il primo cittadino di Zero Branco, Luca Durighetto.

Sindaco, come ripartirà la scuola a settembre? Quali precauzioni verranno prese e come verrà garantita la sicurezza?

Dal Ministero ci è stato comunicato che le linee guida definitive usciranno entro la fine di agosto, sarà poi a discrezione delle varie amministrazioni gestire la situazione in base ai casi. Per quanto riguarda Zero Branco, vogliamo di far ripartire la scuola il più possibile all’insegna della normalità, pur garantendo la sicurezza dei ragazzi.Dal punto di vista logistico, noi siamo agevolati:abbiamo infattiverificato la possibilità di far accedere tutti i ragazzi alle varie classi per partecipare in presenza alle lezioni, senza creare nuove sezioni e senza suddividere gli studenti in diversi gruppi. La scuola dunque ripartirà normalmente e, come abbiamo potuto verificare, la sicurezza potrà essere garantita senza problemi. Abbiamo poi pensato di adottare l’utilizzo di alcune colonnine di cartone di supporto alle soluzioni igienizzanti per le mani, da posizionare nelle zone di ingresso e uscita, dove cercheremo di porre un’attenzione maggiore.

E che ne sarà delle altre iniziative inerenti la scuola, come la mensa e i trasporti? Che cosa cambierà?

Sotto questi aspetti, potrebbero chiaramente esserci delle variazioni. Alla fine del mese scadrà l’ordinanza regionale sul trasporto locale, che al momento prevede la possibilità di usufruire del servizio al 100%, mentre il decreto ministeriale prevede solo il 60% dell’utilizzo. A Zero Branco uno studente su due usufruisce del trasporto scolastico e già negli anni scorsi era difficile garantire l’accesso al servizio a tutti, vedremo dunque come le prossime ordinanze gestiranno questa questione e agiremo di conseguenza. Per quanto riguarda il servizio mensa, come per i trasporti, contiamo di garantire il servizio a tutti queiragazzi che aderiranno a tutti i rientri pomeridiani, mentre per gli altri troveremo nuove alternative. Per le famiglie comunque,non cambierà nulla: sono infatti state aperte le iscrizioni a mensa e trasporti come ogni anno, dato che da mesi l’amministrazione e le scuole stanno collaborando con impegno per garantire questi servizi a tutte le famiglie, nessuna esclusa. Gaia Zuccolotto

Le più lette