Home Breaking News Cavarzere, natura e amicizia, i temi del murale al parco

Cavarzere, natura e amicizia, i temi del murale al parco

L’arte al parco di Boscochiaro

Murale Cavarzere

Il racconto di un bellissimo incontro tra una volpe e una bambina e la loro storia di amicizia, pura e sincera, ispirato al film “La volpe e la bambina”, è il tema del murale realizzato nel Parco giochi, nell’area parrocchiale S. Francesco D’Assisi, di Boscochiaro dall’artista milanese Fabio Colombini, in arte Acme 107. Una favola che, nella sua morale, vuole far riflettere sul legame che esiste tra uomo e natura e sulla differenza tra amare e possedere. Ad un linguaggio semplice e di fantasia viene affidato un messaggio molto attuale che si rivolge non solo ai più piccoli ma anchhe agli adulti. L’idea del murale è maturata nel direttivo del Comitato XXI Maggio dopo aver visto i numerosi lavori organizzati nel Veneto dall’ Associazione Jeos, attorno alla quale gravitano numerosi street artists di fama internazionale.

L’Associazione Jeos

L’associazione Jeos è sorta nel 2012 nel ricordo di un emergente artista e street artist padovano, laureatosi all’Accademia di Belle Arti di Venezia, improvvisamente mancato a 32 anni. Dal 2012, l’Associazione ha organizzato oltre 50 eventi con i più significativi esponenti mondiali della street art. Per il progetto di Boscochiaro l’Associazione Jeos ha accolto con entusiasmo l’idea di portare un’opera di grande dimensione che esprimesse un sentimento comune rivolto ai bambini che frequentano il piccolo parco recentemente ristrutturato. Fabio Colombini, l’autore del murale, è nato a Milano nel 1977 e sviluppa l’arte dei graffiti di strada dai primi anni 90. A Milano è stato chiamato per dipingere un murale di oltre 200 metri quadri all’esterno del Museo del Manifesto Cinematografico di Via Gluck.

Recentemente a Padova ha disegnato, su una parete del quartiere Arcella, un murale lungo 80 metri per 8 di altezza per rappresentare delle figure e dei luoghi importanti della città. All’inaugurazione dello scorso 30 luglio (foto di Giuseppe Arpicelli) erano presenti, l’autore, il vicesindaco Paolo Fontolan, il Vescovo Mons. Adriano Tessarollo, Raffaele Ferro e i componenti del comitato cittadino XXI Maggio di Boscochiaro, il presidente Denis De Biasi e il parroco don Benvenuto Orsato.

Le più lette