Home Breaking News Cavarzere: “Sarà un autunno caldo, cantieri un po’ ovunque”

Cavarzere: “Sarà un autunno caldo, cantieri un po’ ovunque”

Asfaltature, edilizia popolare, cimiteri, giardini e parchi pubblici: molti gli interventi in essere e in programma nel comune di Cavarzere

Sindaco Cavarzere
Sindaco Cavarzere

Sarà un autunno intenso sul fronte delle opere pubbliche quello di Cavarzere. A fare il punto della situazione è il primo cittadino Henri Tommasi, che annuncia: “Abbiamo aperto cantieri un po’ dappertutto”. Ecco, nel dettaglio, i vari interventi in essere e in programma.

Asfaltatura, recuperi e ampliamenti

Sul fronte dell’asfaltatura delle strade, si tratta di lavori per complessivi 1,3 milioni di euro, di cui circa 400mila euro per opere già terminate. “Stiamo partendo con gli altri due appalti, che saranno contemporanei – fa sapere Tommasi -: abbiamo già fatto le aggiudicazioni alle ditte, è in corso la verifica dei requisiti e partiranno per metà settembre. Tutte le strade saranno asfaltate entro fine anno”.

Novità anche sul fronte dell’edilizia popolare, con un “grandissimo investimento di 800mila euro di fondi comunali per il recupero di una ventina di appartamenti di proprietà del Comune” precisa Tommasi. Alcuni di questi alloggi saranno destinati al potenziamento del servizio Bakhita per le persone senza dimora, con una sezione maschile e una femminile. Altri alloggi saranno assegnati alla popolazione in base alla graduatoria. I lavori finiranno a ottobre”.

Altri cantieri interesseranno i cimiteri: “In quello centrale sono già stati avviati i lavori di ampliamento, per un importo di 500mila euro. Per quanto riguarda il camposanto di Rottanova entro settembre saranno assegnati i lavori per un ammontare di circa 200mila euro, di cui metà da finanziamento regionale e metà da fondi comunali”.

Sul fronte della casa di riposo, il primo cittadino tiene a spiegare il motivo dei ritardi: “È terminata la parte principale e stiamo chiudendo i lavori dell’ultimo blocco. Il ritardo è stato dovuto al fallimento di alcune ditte dell’Ati (associazione temporanea di imprese, ndr) e stiamo chiudendo le procedure per far ripartire i lavori”.

Lo stesso vale per l’ex macello: “I lavori sono quasi completamente ultimati – fa sapere Tommasi -, e finiranno entro ottobre. L’obiettivo dell’intervento era di poter avere una struttura in grado di diventare un centro servizi per anziani e bambini”. E proprio a proposito di bambini, il sindaco annuncia la sistemazione di “un po’ tutti i nostri giardini, per dare migliori parchi giochi e una parte sarà installata proprio nell’ex macello. In complesso si tratta di 50mila euro investiti per gli arredi, ampliando il Workout che ha dato ottimi riscontri, per nuovi giochi all’interno del parco di via Aldo Moro e per ampliare i giochi nelle frazioni”.

Giorgia Gay

Le più lette