Home Padovano Bassa Padovana Cementeria di Monselice, passo avanti con il tavolo di lavoro

Cementeria di Monselice, passo avanti con il tavolo di lavoro

Soddisfazione da parte del sindaco Bedin e del movimento Cambiamo Aria per questo primo segnale concreto

Un incontro quanto mai atteso quello per l’attuazione del piano ambientale del parco regionale dei Colli Euganei. L’appuntamento, atteso per lunghi mesi e fissato poi per lo scorso 8 settembre, ha visto il coinvolgimento dell’ente Parco Colli e di Regione Veneto, Provincia di Padova, ARPAV insieme ai sindaci dei comuni interessati: Monselice, Arquà Petrarca, Este, Baone e Battaglia Terme.

L’ufficialità della convocazione è arrivata dopo numerose interlocuzioni, sia scritte sia verbali, che la Commissione Temporanea Cementeria, l’Amministrazione della Rocca e i primi cittadini dei paesi limitrofi, di concerto con la regione, hanno sottoposto al Parco Colli nel corso dei mesi. L’obiettivo principale del tavolo di lavoro ha riguardato gli accordi attuativi di programma previsti dall’articolo 19, comma 3, per la messa in campo di misure di contenimento dell’impatto ambientale e paesaggistico derivante dall’attività della cementeria.

“Esprimo la mia soddisfazione per l’avvio di questa procedura che rientra tra gli obiettivi programmatici dell’Amministrazione Comunale” ci ha tenuto a sottolineare Giorgia Bedin.

La parola del Movimento Civico “Cambiamo aria”

A farle da eco, il Movimento Civico Cambiamo aria. “Si tratta di un primo passo concreto, frutto del lavoro della Commissione temporanea Cementeria e delle conseguenti reiterate richieste dei Sindaci e delle amministrazioni comunali di Monselice e Campagna “Plastic free challenge” paesi limitrofi. Il nostro auspicio è che questa convocazione storica segni nei fatti un cambio d’indirizzo da parte delle nostre amministrazioni, concretizzi la volontà di perseguire la strada indicata dal Piano Ambientale”.

“Da parte nostra auspichiamo che si arrivi presto ad un allargamento del tavolo, in modo da coinvolgere tutti i portatori d’interesse” prosegue il movimento cittadino monselicense “È giunto il momento di mettere da parte le contrapposizioni e lavorare insieme per coniugare ambiente e lavoro, salute e reddito”.

Martina Toso

Le più lette