Home Padovano Conselvano Conselvano: Rsa, lento ritorno alla normalità

Conselvano: Rsa, lento ritorno alla normalità

Da quasi sei mesi vivono isolati dal mondo esterno, con cui l’unico contatto sono, quando possibile, le visite dei parenti, all’aperto oppure seprati da un vetro

Rsa

Per gli oltre duecento anziani delle strutture conselvane, la Casa di Riposo Beggiato, la Rsa Sereni Orizzonti di Conselve e quella di Bovolenta, è un’estate decisamente anomala dopo una lunga primavera di isolalmento e timori. Alla Beggiato il Covid ha fatto capolino solamente in un paio di occasioni, anche la Rsa dell’ospedale è stata risparmiata mentre la casa di riposo di Bovolenta si è trovata direttamente in prima linea. Ora si sta tornando gradualmente alla normalità, con la speranza di liberarsi al più presto da questa minaccia.

Gli operatori ogni giorno cercano di trovare il modo di rendere meno pesanti e noiose le giornate, favorendo allo stesso tempo la socialità e l’attività sia fisica che mentale degli ospiti. Alla Rsa dell’ospedale di Conselve hanno fatto il loro ingresso anche i giochi da casinò in stile Las Vegas con alcuni simpatici giochi ideati dagli operatori proprio per battere la noia. Per i nonni non autosufficienti l’apprezzato intermezzo ludico è stato anche un’utile occasione per mettere alla prova la coordinazione nei movimenti e le facoltà mnemoniche.

Tra le prove proposte vi erano infatti la roulette, il lancio dei dadi, costruiti con materiale morbido, con l’immediato conteggio del risultato, il gioco dei bicchieri con lo scopo di allenare la memoria visiva e quello delle carte per monitorare la capacità di concentrazione e di relazione con gli altri partecipanti. I biglietti vinti di volta in volta nelle varie prove sono poi serviti per aggiudicarsi i premi della lotteria finale. Anche alla Beggiato e a Bovolenta non mancano le iniziative e le occasioni di svago, in compagnia. (n.s.)

Le più lette