Home Padovano Conselvano Conselve, l’area ex distributori avrà un volto nuovo

Conselve, l’area ex distributori avrà un volto nuovo

In pieno lockdown il Distretto del Commercio di Conselve ha promosso il concorso di idee per ridisegnare l’area parcheggio di via Vittorio Emanuele

La premiazione del progetto vincitore del concorso di idee

Grazie alla Camera di Commercio l’iniziativa, inserita nelle attività “Commercio a Conselve fra sviluppo e armonia”, cofinanziata dalla Regione, ha permesso di raccogliere ben 26 proposte per riqualificare un punto nevralgico del centro cittadino. Nel giorno di Sant’Agostino è stato premiato ed esposto, insieme ad altri cinque finalisti, il progetto presentato dal gruppo di lavoro di “Duebarradue studi associati di progettazione” di Dolo, nel veneziano, composto da Davide Pesavento, Edoardo Gamba, Filippo Voltan e Nicola Milan.

I progettisti hanno ricevuto un assegno di 5 mila euro insieme all’incarico per la progettazione esecutiva dell’opera da parte del Comune. Di fronte al municipio il sindaco Maria Alberta Boccardo e il vice presidente della Camera di Commercio Franco Pasqualetti hanno consegnato il premio al team vincitore e presentato l’idea per il nuovo arredo urbano del parcheggio di via Vittorio Emanuele, un’area da 3.200 metri quadrati in prece denza occupata da due distributori.

L’obiettivo della riqualificazione è favorire l’uso “multifunzionale” dello spazio, per mostre, mercati, attività di intrattenimento, senza rinunciare al parcheggio quando è libero, anzi con la possibilità di aumentare i posti auto a disposizione. La giuria spiega che il progetto vincitore “ha saputo creare un luogo urbano attrattivo, instaurare un ottimo dialogo tra le diverse possibilità di utilizzo dell’area e ricucire positivamente l’area urbana con quella verde del Prato. La proposta ideativa conferisce allo spazio urbano il carattere di piazza integrandosi e valorizzando il fronte architettonico esistente”.

La commissione ha poi ritenuto di assegnare una menzione speciale al progetto presentato dal gruppo F101 composto da Enrico Berti, Anastasia Bergamo, Filippo Bison e Gabriele Folador, “per la capacità di riordinare e riorganizzare gli spazi con un’economia di segni e materiali conferendo alla proposta una spiccata eleganza”. Le altre proposte finaliste sono state presentate da: Antonello Sado, Elena Antoniolli, dal gruppo C&G composto da Francesco Carraro e Giacomo Ghinello, nonché dal gruppo composto da Ivo Magnabosco, Lorenzo Cailotto e Matteo Fabris

Le più lette