Home Veneziano Cavarzere Lega Cavarzere: "Ottimisti, i numeri ci danno forza"

Lega Cavarzere: “Ottimisti, i numeri ci danno forza”

Il segretario Grandi della Lega Cavarzere sulle elezioni regionali: “Un risultato di dimensioni storiche che ci ha portato ad un passo dall’avere il primo Consigliere cavarzerano a Venezia”

“I complessi algoritmi che determinano la composizione del Consiglio Regionale del Veneto non ci hanno permesso di avere per la prima volta a Cavarzere un nostro rappresentante seduto sui banchi di palazzo Ferro Fini, ma la portata del risultato ottenuto a Cavarzere dalla Lega e dalla nostra candidata, Ilaria Turatti, è di quelli che si potevano immaginare solo nelle più ottimistiche previsioni”.

Questo il primo commento del segretario della Lega Cavarzerana, Marco Grandi, all’indomani della tornata elettorale che ha visto trionfare a valanga per il suo terzo mandato il Presidente Luca Zaia (81,74% il dato a Cavarzere). “Desidero come prima cosa ringraziare ancora una volta Ilaria per aver accettato la candidatura a rappresentanza della Lega e per l’enorme impegno profuso nel corso di questa breve, ma intensissima campagna elettorale, e ringrazio il mio Direttivo e la mia Sezione per lo straordinario supporto che, anche in questo appuntamento con le urne, ci ha permesso di avere numeri che ci pongono al primo posto della provincia e ai primissimi posti in Veneto come partito”.

I risultati

Quindi una disamina più tecnica del voto: Ilaria ha ricevuto 1995 preferenze in provincia di cui ben 1613 a Cavarzere; risultato senza precedenti in tutte le occasioni in cui la preferenza doveva essere espressamente “scritta” dall’elettore. La lista lega ha ottenuto 2512 preferenze attestandosi al 42,15%, a fronte di una media provinciale del 14,40% e regionale del 16,93% – primo comune della provincia di Venezia e unico sopra il 40% – a seguire Cona (31%) e Chioggia (27%) a completare il “podio” provinciale. Cavarzere è anche uno dei due comuni in provincia che supera la lista Zaia, con un distacco di 12 punti percentuali; il secondo Chioggia che chiude un testa a testa con 1 punto di vantaggio sulla lista Zaia.

A livello regionale, ci sono stati solo 3 piccoli comuni dove la lista Lega ha fatto una percentuale migliore rispetto a Cavarzere, ma se si considerano i comuni con più di 10 mila abitanti Cavarzere è al primo posto in Regione.

Siderale, infine, il distacco con tutte le altre forze politiche del territorio, sia per percentuale di lista che per preferenze convogliate ai rispettivi candidati, con il Partito Democratico sceso sotto il 9% e il M5S praticamente sparito, sotto il 2,5%.

L’altro rappresentate: Marco Dolfin

“Il territorio sud veneziano -, continua Grandi, – avrà comunque un rappresentante Lega in Regione, Marco Dolfin, che abbiamo sostenuto nella corsa al fianco di Ilaria e al quale vanno i nostri compimenti per il risultato raggiunto”.

“Riservo -, conclude il segretario, – una ultima riflessione guardando al prossimo futuro: è stato questo l’ultimo test elettorale prima della elezioni comunali in programma per la prossima primavera a Cavarzere; questi numeri ci danno la forza, e al contempo la responsabilità, di essere l’asse portante e strategico nell’ambito delle forze di centro destra, per poter proporre una squadra di persone competenti e un programma elettorale che possa finalmente dare a Cavarzere una amministrazione all’altezza di quanto il nostro territorio meriti”.

Le più lette