Home Padovano Camposampierese Est Loreggia, l’appello di Bui: “Restituiamo le palestre alle associazioni”

Loreggia, l’appello di Bui: “Restituiamo le palestre alle associazioni”

“Capisco le perplessità e i timori dei dirigenti scolastici, ma credo sia necessario aprire gli spazi, in sicurezza, per i nostri ragazzi”

Fabio Bui

“Non fermiamo lo sport, restituiamo le palestre alle associazioni sportive”. Questo l’appello lanciato da Fabio Bui, sindaco di Loreggia e presidente della Provincia. Un monito lanciato proprio in virtù dell’esperienza di amministratore a contatto quotidiano con gruppi e associazioni.

Le parole del sindaco

“Lo sport di base è fondamentale nel territorio perché, prima di formare campioni – afferma Bui -, forma persone. Sappiamo tutti che le palestre delle scuole vengono usate, fuori dall’orario scolastico, da associazioni e gruppi sportivi e che per le disposizioni Covid sono state chiuse. Oggi è fondamentale restituire le palestre agli atleti affinché sia possibile, per tutti e non solo per i professionisti che hanno la disponibilità di palestre private o federali, continuare a praticare le proprie discipline sportive. Capisco le perplessità e i timori dei dirigenti scolastici: il Covid ha riempito tutti di paure e timori e, se non esercitiamo la nostra responsabilità civica di usare gli ausili di protezione che da mesi abbiamo imparato a conoscere alla perfezione (mascherine, gel disinfettante) il rischio di una ricaduta autunnale è una possibilità tangibile, e gli sviluppi oggi ancora imprevedibili. Oggi, però, credo sia necessario aprire le palestre, in sicurezza per i nostri ragazzi adottando sia i protocolli sanitari locali che quelli federali.

Propongo una soluzione a dirigenti scolastici e gruppi sportivi: sottoscriviamo una convenzione ben dettagliata che impegni le scuole a dare in disponibilità le palestre e gli enti proprietari ad affittare esclusivamente alle società e ai gruppi sportivi garantiscano la pulizia secondo i protocolli anti-Covid. Le società da parte loro devono garantire disponibilità e garanzie per la santificazione delle strutture al termine delle attività”. Non restituire le palestre alle realtà sportive del territorio può avere conseguenze pesanti, conclude Bui, “da un lato le società e le associazioni sportive, che già faticano a trovare sponsor, rischiano il collasso; dall’altro, perché può provocare la scomparsa dello sport di base, e la riduzione di un diritto che verrebbe garantito solo a chi può permettersi palestre e impianti privati”.

Le più lette