Home Padovano Piove di Sacco: meno multe grazie al Coronavirus

Piove di Sacco: meno multe grazie al Coronavirus

Automobilisti, meno multe a causa del Covid: mezzo milione di euro in meno nei primi 6 mesi del 2020

Un calo c’è stato, ma non così determinante. Gli effetti del Covid-19 hanno influenzato inevitabilmente anche gli introiti delle sanzioni stradali. Una voce non indifferente per il bilancio comunale, che pesa ogni anno per circa 4 milioni di euro. Nel raffronto con lo stesso periodo dello scorso anno, nei primi sei mesi si è passati da un incassato di 2.671.464 euro agli attuali 2.108.883euro. Una differenza quindi di circa mezzo milione di euro in meno, che rappresenta una somma certamente importante ma non tale da mettere a rischio gli equilibri di bilancio.

I dati nel dettaglio

“La contrazione maggiore – ha spiegato l’assessore Luca Carnio rispondendo a un’interrogazione sull’argomento presentata in consiglio comunale dalle minoranze – è dovuta fondamentalmente alla diminuzione dei verbali dell’autovelox e di quelli relativi alla contestazione dell’articolo 126 bis del Codice della Strada, cioè quello che punisce coloro che sono sanzionati e non dichiarano chi fosse alla guida del mezzo. In questo caso c’è il raddoppio degli importi ma non la decurtazione dei punti della patente. Durante il lockdown il transito dei veicoli lungo la Sr 516 e la Strada dei Vivai, dove sono posizionati gli autovelox fissi e il traffico è molto intenso, si è ridotto di molto”.

A fare da contraltare c’è stato però un aumento di altri tipi di sanzione, anche questi strettamente legati al periodo della pandemia. “L’unica voce che è cresciuta – ha aggiunto Carnio – è stata quella dei verbali conseguenti ai controlli avvenuti direttamente su strada da parte dei nostri agenti. La Prefettura, di concerto con il ministero dell’Interno, aveva chiesto ai comandi di Polizia locale un sopporto per intensificare i controlli durante quel particolare periodo”.

Le più lette