Home Padovano Piove di Sacco: Sant’Anna, nuova gestione per il Palazzetto dello Sport

Piove di Sacco: Sant’Anna, nuova gestione per il Palazzetto dello Sport

Il palazzetto dello sport del quartiere di Sant’Anna ha un nuovo gestore

Palazzetto dello sport

Ad aggiudicarsi l’affidamento della struttura comunale, a seguito di gara ad avviso pubblico, è stato il raggruppamento temporaneo di imprese formato dall’Asd Pallacanestro Piovese e dal Gs Arzerello Pallavolo. La nuova convenzione avrà ancora durata quinquennale. Al bando, pubblicato a metà luglio, avevano risposto complessivamente tre soggetti, tutte realtà sportive consolidate della città. Il palazzetto di via Petrarca negli ultimi 25 anni era stato gestito, con successive proroghe della convenzione, dalla Pallavolo Piove.

Con la scadenza dello scorso giugno il Comune questa volta aveva deciso di valutare altre offerte, pubblicando così un bando pubblico. Una decisione accolta con sorpresa e non senza qualche strascico da parte proprio della Pallavolo Piove che, contando oramai nell’ennesima riconferma, aveva tra l’altro già programmato la prossima stagione, anche quella agonistica.

L’impianto sportivo comprende una palestra centrale, con gradinate che possono ospitare più di 650 spettatori, e altre due sale di media e piccola dimensione. Poiché per la gestione non è previsto alcun contributo da parte del Comune, se non un rimborso delle spese vive correlate al parziale utilizzo scolastico degli spazi, la commissione pubblica che ha scelto il nuovo affidatario ha valutato parametri come l’esperienza e l’affidabilità, il progetto di gestione e gli eventuali interventi migliorativi.

A fare propendere l’ago della bilancia per la gestione congiunta Pallacanestro Piovese-Arzerello Pallavolo sono stati fondamentalmente i primi due fattori. Entrambe le società da tempo gestiscono, ciascuna per le proprie competenze, il palazzetto dello sport Borgo Rossi, le palestre degli istituti superiori nelle fasce orarie extrascolastiche e la palestrina comunale di Arzerello con attività non solo legate alla pratica sportiva per tutte le età dei rispettivi sport ma anche con l’organizzazione di momenti dedicati ad anziani e persone con disabilità. La sottoscrizione della convenzione con il Comune avverrà nelle prossime settimane, una volta verificata tutta la documentazione richiesta dall’iter burocratico. (a.c.)

Le più lette