Home Rodigino Adria Polesine, Azzalin: "Elezioni? Deluso, ma serve un'autocritica"

Polesine, Azzalin: “Elezioni? Deluso, ma serve un’autocritica”

L’ex consigliere regionale rodigino, Graziano Azzalin, fa il punto della situazione dopo i risultati delle elezioni regionali del Veneto

“Purtroppo non è andata come speravamo e non nascondo la mia delusione -, afferma l’ex consigliere regionale di Rovigo, Graziano Azzalin -. Ringrazio chi mi ha dato la propria fiducia, ma non è stato sufficiente. Il crollo del Partito Democratico ha portato via anche tanti consensi personali e, alla fine, il centrosinistra polesano molto probabilmente non sarà rappresentato in Consiglio regionale. La valanga Zaia ha trascinato via tutto, ma non basta”.

Le cause

“Dobbiamo comprendere le ragioni politiche di un PD che in Veneto si è dissolto -, continua Azzalin, – inclusa la provincia di Rovigo: a livello regionale abbiamo perso oltre 60mila voti rispetto al 2015, serve un’autocritica seria da parte di tutti, che non riguardi solo la scelta del candidato. Personalmente non mi sono pentito di aver accettato questa sfida, consapevole dell’impegno e dei risultati portati a casa per il Polesine, pur da rappresentante dell’opposizione, in questi dieci anni”.

 

Le più lette