Home Padovano Padova Nord Un Parco per Giulio Regeni a Cadoneghe

Un Parco per Giulio Regeni a Cadoneghe

Un Parco intitolato a Giulio Regeni. A volerlo è stato il Comune che ha dedicato ufficialmente al ricercatore friulano, rapito torturato e ucciso in Egitto nel 2016, questa area verde

Parco a Regeni

Nell’occasione è arrivata anche una lettera dei genitori di Regeni, Paola e Claudio. La proposta di intitolazione, presentata dal capogruppo della Lega Michele Visentini, era stata subito accolta.

Le parole del sindaco di Cadoneghe

“Qualcuno ha trovato strana questa scelta, e alcuni nostri concittadini mi hanno confessato che non se lo sarebbero mai aspettati da un sindaco di centrodestra – afferma il sindaco Schiesaro -. Se Cadoneghe è tra i primissimi comuni d’Italia a prendere questa iniziativa, non è perché c’è un’amministrazione di destra o un’amministrazione di sinistra, ma perché ci sentiamo vicini a questo ragazzo, un giovane italiano che ha vissuto fino in fondo la sua vita e le sue passioni, che studiava, che girava il mondo, che lottava per i suoi ideali. Magari anche in parte diversi dai miei, ma questo non ha davvero nessuna importanza. È giusto continuare con forza a chiedere verità. Un grazie è andato, inoltre, al consigliere Nicola Longo che ha fatto pervenire un breve messaggio di saluto di Paola e Claudio Regeni.

“Siamo i genitori di Giulio. Ringraziamo di cuore tutte le persone che ci stanno vicine, e che con le le loro iniziative contribuiscono a tenere illuminata la ricerca di verità e giustizia per Giulio, e tutti i Giulii e Giulie che subiscono la violazione dei diritti umani. Auspichiamo che il parco Giulio Regeni di Cadoneghe diventi un luogo attivo, e non solo simbolico, in memoria di nostro figlio Giulio. Uno spazio che ricordi ai cittadini la necessità del diritto alla Verità, e non un luogo di memoria fine a se stesso”. (n.m.)

Le più lette