Home Rodigino Adria Adriese: pronti a ripartire, nel segno della continuità

Adriese: pronti a ripartire, nel segno della continuità

È un Adriese nel segno della continuità tecnica, quella che si appresta ad affrontare il nuovo campionato di serie D

Adriese

Continuità nel segno di Gianluca Mattiazzi, riconfermato mister che lo scorso anno subentrò a Luca Tiozzo, ma senza tanti proclami. Tante, lo scorso anno, le aspettative, poi, disattese. Ora, invece i granata cominciano una nuova avventura consapevoli di essere una squadra in grado di lottare per le prime posizioni.

Per la prima volta, dopo anni, la società ha deciso di fare anche il ritiro, un’importante esperienza che l’Adriese ha svolto nel fresco dell’Altopiano dei sette comuni, in quel di Gallio, dal 17 al 23 agosto, che è servito a cimentare il gruppo, a sentirsi una squadra unita pronta a dare tutto e, soprattutto, ad immagazzinare “benzina” sui muscoli per l’inizio del campionato.

Ripartenza, con il piede giusto

Importante, infatti, sarà partire con il piede giusto e creare quel giusto feeling tra tutte le componenti, tifosi, città, società e squadra, che permettano all’Adriese di essere protagonista del campionato.

Niente proclami, ma tanta scaramanzia per patron Scantamburlo che, in sede di presentazione, si è pronunciato così: “Il primo obiettivo è la salvezza; dico questo perché sono sempre stato un po’ scaramantico. Però, una volta raggiunti i necessari punti, alzeremo l’asticella pronti a dire la nostra”.

Ed effettivamente, la rosa che i direttori sportivi Longato e il riconfermato Cavagnis hanno messo a disposizione di Mattiazzi è di prim’ordine, solo elencando tre nomi: Boscolo Papo, Marangon e Rosati.

“Sono contento, ha detto il presidente, per il ritorno di Giacomo Marangon e Fabio Rosati, che cercavo da tempo”. Non sentirà, di certo, il peso delle responsabilità mister Mattiazzi. Perché il tecnico di Chioggia, ha sempre dimostrato, con i fatti, ad Adria, di saperci fare. “L’obiettivo di quest’anno? Quello di fare il massimo ad ogni partita, pensare gara dopo gara e lavorare bene per essere sempre al top.” La rosa dell’Adriese è formata dai portieri Zanellato, Marocco, Ballarin, Biziato, dai difensori Boscolo Berto, Meneghello, Scarparo, Tiozzo, Vecchi, Addolori, Bonini, Ronci, dai centrocampisti Bonetto, Pagan, Boscolo Papo, Beu e dagli attaccanti Florian, Marangon, Rosso, Rosati, Perrotti.

Cristiano Aggio

Le più lette