Home Veneziano Chioggia Debutta la miniserie girata nell’ex base di Bagnoli

Debutta la miniserie girata nell’ex base di Bagnoli

Dal 9 ottobre su Sky e in streaming su Now Tv la miniserie “We are who we are”, girata tra Bagnoli e Chioggia

Negli Stati Uniti, dove è uscita il mese scorso, ha già riscosso un ottimo successo di pubblico e di critica, con elogi agli attori e al regista. Ora “We Are Who We Are” la miniserie in otto puntate girata dal regista Luca Guadagnino l’anno scorso tra l’ex base di San Siro, Chioggia e altre località del Veneto approda anche sugli schermi italiani. L’appuntamento è dal 9 ottobre su Sky e in streaming su Now Tv. Gran parte della storia ha come fulcro la caserma dell’Aeronautica di Bagnoli, trasformata per l’occasione della base dell’US Army “Pialati”, dove vivono gran parte dei protagonisti del film.

Da Bagnoli al piccolo schermo: protagonista anche Vittoria Bottin

Protagonisti (nella foto sopra) sono alcuni adolescenti al seguito dei genitori militari. Jack Dylan Grazer interpreta Fraser, un quattordicenne timido e introverso, che da New York si trasferisce nella base militare in Veneto con la madre Sarah (Chloe Sevigny) e la compagna Maggie (Alice Braga), entrambe in servizio nell’esercito statunitense. Jordan Kristine Seamòn è Caitlin, un’adolescente apparentemente spavalda e sicura di sè che vive da anni con la sua famiglia nella base e parla italiano. E’ la figura cardine del suo gruppo di amici, di cui la serie segue le dinamiche, tra primi amori e amicizie.

Tra i giovani attori che fanno parte del gruppo di amici dei due protagonisti della miniserie c’è anche una giovane di Bagnoli, Vittoria Bottin, 23 anni. Durante l’estate dello scorso anno l’ex caserma fu completamente ristrutturata e venne recuperata anche la grande piscina, interrata da anni, intorno alla quale sono state girate alcune scene.

Le più lette