Home Padovano Bassa Padovana Este, dipendenti comunali risultati positivi al Coronavirus

Este, dipendenti comunali risultati positivi al Coronavirus

Cluster in municipio. A Este su circa 120 dipendenti comunali, 10 sono risultati positivi al coronavirus. A rendere noto l’esito della campagna epidemiologica condotta dall’Ulss 6 Euganea sull’organico comunale, è la sindaca Roberta Gallana in un video pubblicato ieri 28 ottobre, sul suo profilo Facebook

Comune di Este

Il primo caso Covid riscontrato tra i dipendenti era stato annunciato una settimana fa, il 21 ottobre, quando la prima cittadina aveva comunicato anche – sempre a mezzo social – la chiusura di due uffici comunali proprio per evitare che il virus si propagasse e l’avvio del monitoraggio da parte dell’azienda sanitaria. Purtroppo non si trattava di un caso isolato: il giorno successivo la conta dei positivi era salita a 3; il giorno dopo ancora i contagiati erano 4. Per avere un aggiornamento sul monitoraggio il gruppo di minoranza delle Civiche d’Este aveva incalzato la sindaca presentando una domanda d’attualità urgente, in cui la prima cittadina dava conto appunto dei 4 contagi, della sanificazione degli ambienti comunali (sia interni che esterni) e degli accertamenti epidemiologici ancora in atto.
Ieri il monitoraggio si è concluso con 10 positivi al test molecolare: l’8,3%.

«Per fortuna non c’è stato nessun ricovero ospedaliero. La maggior parte dei contagiati abita fuori città e ha ormai superato la fase più sintomatica. Il contagio potrebbe essere avvenuto anche in famiglia – spiega la sindaca di Este –. Gli altri dipendenti stanno bene e continuano a lavorare in smart working o in presenza mentre per i cittadini l’accesso ai servizi avviene su appuntamento. Non c’è da stupirsi delle dieci positività, visto l’alto numero di dipendenti che abbiamo. Purtroppo il virus sta circolando ovunque».
Il Comune si doterà di due termoscanner, ma non è detto che verranno usati soltanto in municipio, dove peraltro non c’è l’obbligo di rilevare la temperatura ma è sufficiente che chi vi accede autocertifichi le sue condizioni di salute. Il gruppo di opposizione delle Civiche aveva chiesto invece di rafforzare le misure di prevenzione a tutela di chi frequenta la sede comunale, anche misurando la temperatura.

Maria Elena Pattaro

Le più lette