Home Breaking News Martellago: “Cittadini non distratti per prevenire crimine e illegalità”

Martellago: “Cittadini non distratti per prevenire crimine e illegalità”

Per contrastare episodi di illegalità come furti in appartamento, abbandoni di rifiuti e altre situazioni sospette, da circa un anno a Martellago sono attivi gli Osservatori Cittadini dell’Associazione Cittadini Non Distratti. Damiano Gizzi è il fondatore del gruppo.

Gizzi, in cosa consiste la vostra attività?

“Giriamo per il Comune supervisionando le aree “a rischio”, ma non solo: intendiamo la sicurezza a 360 gradi, quindi segnaliamo anche cose come una buca stradale, un palo pericolante, un animale in pericolo. Insomma, ci prendiamo cura della nostra città. Poi, vista la problematica dei furti, abbiamo sviluppato un gruppo di segnalazioni apposito, e per esempio c’è capitato anche di sventare un tentativo in via Silvio Pellico: la targa dell’auto sospetta risultava rubata mezz’ora prima a Mirano, le forze dell’ordine hanno fatto il resto”.

Ecco, come vi rapportate con le forze dell’ordine?

“Si è creato un bel rapporto di collaborazione. Non vogliamo sostituirci alle forze dell’ordine, il nostro scopo è solo osservare e segnalare, non intervenire. Comunque nel nostro gruppo ci sono persone che hanno esperienza come poliziotti, guardie giurate e così via. Facciamo corsi sulle normative, conosciamo le leggi, c’è diversa gente preparata che può affiancare e aiutare i cittadini che vogliono partecipare”.

Alcuni risultati che avete raggiunto?

“Ad esempio ci siamo resi conto che l’inverno scorso a Martellago c’è stato un brusco calo nei reati rispetto all’anno scorso, soprattutto nei furti. Abbiamo girato tantissimo, sia a piedi che in auto, dall’imbrunire in poi. E abbiamo notato che molti furti venivano segnalati nei Comuni vicini, mentre qui erano meno frequenti. Probabilmente la nostra presenza ha fatto da deterrente. Siamo attivi principalmente su Martellago, anche se a volte abbiamo “sconfinato” su richiesta dei residenti. Per esempio a Noale, dove abbiamo recuperato due veicoli rubati e li abbiamo consegnati alle forze dell’ordine. E poi c’è il tema dei rifiuti: abbiamo identificato e contribuito a far multare delle persone che avevano scaricato abusivamente in via Cavino”.

Avete anche creato un’app, a disposizione dei cittadini.

“Si chiama ‘C. N. D. Osservatori Cittadini’ e si può scaricare dal Play Store per Android. Si possono inviare segnalazioni, c’è la geolocalizzazione ed eventualmente si possono anche mandare immagini. In alternativa c’è anche un numero: 351-9954202. Noi interveniamo principalmente su casi sospetti, ma in caso si assista a un reato palese o ci sia un pericolo concreto incoraggiamo sempre a chiamare le forze dell’ordine”.

Un appello ai vostri concittadini?

“L’invito è a scaricare l’app e a segnalare le situazioni sospette, e ovviamente chi vuole unirsi a noi è ben accetto! Inoltre stiamo cercando degli sponsor per stampare il nostro logo sulle pettorine che usiamo nelle uscite, se qualcuno volesse aiutarci saremmo molto grati”. Carlo Romeo

Le più lette