Home Breaking News Mirano: il pennone di Piazza Martiri torna al suo posto

Mirano: il pennone di Piazza Martiri torna al suo posto

Tornato al suo posto il pennone di piazza Martiri: terminato il restauro del basamento di marmo e sostituito il palo di legno, ora la città può tornare ad rivivere il suo alzabandiera.

Mirano

Il vecchio palo presentava segni di deterioramento e profonde fessurazioni, dovuti all’età e all’usura del tempo, oltre a essere marcito all’interno del basamento e questo stato non rendeva possibile alcun recupero.

È stato così realizzato un nuovo palo, simile all’originale, per colore e finiture, ma in ferro zincato e verniciato. Il leone alato sulla sommità è stato invece recuperato, pulito e ricollocato al suo posto, mentre il basamento è stato pulito e restaurato con la ricollocazione dei dischi in marmo rosso Verona presenti nelle facciate del tamburo ottagonale, che negli anni si erano staccati. Per finire, uno strutturista abilitato ha svolto una verifica di stabilità dell’intero manufatto, producendo la relativa certificazione.

La struttura risale probabilmente a fine ‘800 e la sua costruzione è da mettere in relazione con la sistemazione della piazza avvenuta in quel periodo, che portò all’interramento del canale che delimitava l’antico castello medioevale di Mirano e alla demolizione dell’antica loggia Quattrocentesca della Vicaria. A volere il pennone furono probabilmente i regnanti del giovane Regno d’Italia, come elemento di identità e unità nazionale, da utilizzare per ogni celebrazione pubblica. (f.d.g.)

Le più lette