Home Veneziano Miranese Nord Noale, via libera alla variazione di bilancio per l’emergenza

Noale, via libera alla variazione di bilancio per l’emergenza

297mila euro per l’emergenza Covid: è la cifra stanziata dal comune di Noale nella sua variazione di bilancio

Noale
Noale

Noale dà il via libera alla variazione di bilancio e impegna 297 mila euro per l’emergenza Covid. “Abbiamo deliberato la proroga del pagamento delle tasse ai cittadini e alle imprese – spiega la sindaca Patrizia Andreotti. Questa amministrazione, nonostante le minori entrate a causa dell’emergenza sanitaria, riesce a far fronte ai servizi e a finanziare le opere, oltre a supportare famiglie e imprese in difficoltà. In questi mesi abbiamo dedicato tempo e attenzione al tema scuola, che mi ha vista impegnata in sopralluoghi e incontri per definire gli aspetti logistici e organizzativi.

A questo proposito, abbiamo destinato 250 mila euro di avanzo di bilancio per l’intervento nella scuola media Giovanni Pascoli, a fronte di un impegno complessivo di spesa di 1 milione e 200 mila euro. L’opera, di rifacimento dei servizi igienici e riordino di alcuni spazi al piano terra, era prevista per il 2021, ma grazie all’attribuzione dell’avanzo riusciamo ad anticipare le opere al 2020, come il finanziamento ci richiede. Continuiamo a lavorare per garantire una permanenza sicura e confortevole a scuola”.

Le voci del bilancio

Ecco perciò nel dettaglio tutte le voci previste nel bilancio varato: per la manutenzione degli edifici pubblici destinati 20 mila euro; per l’adeguamento della mensa scolastica di Briana 7.500 euro, per l’installazione di un gazebo al Palazzetto dello Sport e due prefabbricati uso spogliatoi 65 mila euro. Per il rifacimento della segnaletica stradale, nuove lampade per i passaggi pedonali e la manutenzione delle strade bianche 75 mila euro. Diserbo alla Rocca dei Tempesta e riparazione del sistema antipiccione: 10 mila euro. Palazzo della Loggia e capitelli di via Bova: 20 mila euro. Quadri elettrici per le manifestazioni, un faro e il cambio fari della fontana di parco Beggio: 18 mila euro, e infine ai lavori di sistemazione dell’arredo di piazzale Bastia e alle procedure di esproprio, assegnati 78.500 euro.

Misure anti-Covid

Per quanto riguarda le misure anti-Covid, dallo Stato è arrivato un primo acconto di 158.067 euro, il Fondo di solidarietà alimentare di 85.360 euro e il secondo acconto di 291.358 euro. Per le attività di sanificazione degli ambienti comunali, lo Stato ha messo 11.720 euro. Durante il periodo di emergenza Covid sono stati dedicati a manutenzione e sanificazione 100 mila euro, di cui 50 mila spesi finora. Nell’acquisto di dispositivi di sicurezza (gel, guanti, dispenser, ecc.) sono stati investiti 22 mila euro, di cui 6 mila spesi ad oggi. I trasferimenti per il settore sociale e scuole ammontano a 155 mila euro: 100 mila hanno coperto le spese delle famiglie per i centri estivi, quelle delle associazioni e delle Parrocchie, e 20 mila euro sono stati dedicati al potenziamento del servizio trasporto e alla refezione scolastica; 30 mila euro assegnati all’assistenza domiciliare. Al fondo Tosap, a copertura dell’occupazione di suolo dei banchi del mercato, non utilizzata causa emergenza, sono andati 20.100 euro, e infine per eventuali minori entrate, destinati 235 mila euro.

Roberta Pasqualetto

Le più lette