Home Padovano Padova Padova: Nuova viabilità all'Arcella

Padova: Nuova viabilità all’Arcella

Viabilità modificata in via Gucciardini, obiettivo: tutela della sicurezza di pedoni e ciclisti

Viabilità Arcella

A seguito di un’ampia attività istruttoria, che ha coinvolto il Settore Polizia Locale di Padova, il Settore Mobilità, la Consulta di Quartiere 2 Nord e l’Assessore Ragona, sono stati realizzati alcuni interventi negli spazi di via F. Guicciardini e delle vie collegate, con l’obiettivo di migliorare la viabilità e la fruizione in sicurezza da parte di pedoni e ciclisti.

In questi giorni è in corso il cantiere che modificherà l’andamento delle corsie in via F. Guicciardini, con la realizzazione di nuovi rallentatori ottici, attraversamenti pedonali e ciclo-pedonali, la riorganizzazione dei parcheggi, la realizzazione di una “casa avanzata” per biciclette sul lato di via T. Aspetti.

Inoltre verrà realizzato un marciapiede a raso in via L. Pogliachi e si sta lavorando all’istituzione di una Zona 30 proprio in via F. Guicciardini e nell’area compresa tra le vie A. Da Murano e via T. Minio.

 

Arcella, le dichiarazioni dell’assessore Ragona:

“Molto richiesto delle esigenze dei residenti. L’obiettivo dell’intervento è quello di rendere la zona più sicura per pedoni e ciclisti, innanzitutto moderando la velocità delle automobili.

La riorganizzazione dei parcheggi è il primo intervento per renderla possibile. Il numero di stalli rimane invariato, ma togliendo la lunga fila di parcheggi da un lato e disponendoli su ambo i lati, viene meno il rettilineo che favorisce la velocità e si rende l’automobilista più attento.

Così facendo si evita di mettere i dossi, che possono creare diversi problemi, in particolare per le ambulanze.

Abbiamo inoltre realizzato nuovi attraversamenti pedonali e ciclopedonali, oltre ad una nuova “casa per le biciclette” sul lato di via Tiziano Aspetti, ovvero un’area prima del semaforo in sicurezza per lo stazionamento e la precedenza dei ciclisti.

Sono piccoli interventi, ma sono molto importanti per la sicurezza sia percepita che reale. Un’azione che permette la convivenza di auto, pedoni e biciclette, permette a un quartiere di vivere i suoi spazi in sicurezza.”