Home Padovano Pontelongo, Casa di riposo: 2 milioni per altri 30 posti letto

Pontelongo, Casa di riposo: 2 milioni per altri 30 posti letto

Il presidente della Casa di Riposo “Galvan” di Pontelongo, Paolo Lovato: “Garantiranno l’ottimale dimensione di una strutturadi servizio a persone in condizionedi non autosufficienza”

Casa di riposo "Galvan"
Casa di riposo “Galvan”

Arrivano due milioni di euro per altri trenta posti letto alla casa di riposo “Galvan”. A certificare l’investimento da parte della Regione, la cui notizia in realtà era già stata anticipata a fine febbraio dal presidente Paolo Lovato e dal sindaco Roberto Franco, è stato Fabrizio Boron, allora presidente della Quinta commissione regionale per la Sanità, in visita dopo Ferragosto alla storica (esiste dal 1891) istituzione paesana.

“Si tratta di un progetto importante che va a dare ampio respiro a una struttura già ben avviata e ben inserita nel territorio piovese. Una struttura – ha detto Boron – che ospita già novanta anziani e che grazie al finanziamento regionale di due milioni di euro potrà incrementare di ulteriori trenta posti il gerontocomio. Un segnale di attenzione, di sostegno, di vicinanza e di risposte concrete della Regione verso un complesso che accoglie una delle fasce più deboli della società. Soprattutto, in un momento post emergenziale, questa visita ha fatto ben comprendere quanto importante sia porre attenzioni maggiori verso questa tipologia di organizzazioni che, seppur ben radicate, hanno bisogno del continuo sostegno e Casa di riposo Galvan Finanziati dalla Regione Due milioni di euro per altri trenta posti letto dell’integrazione tra tutte le istituzioni, in una collaborazione continua per il bene comune”.

Il progetto generale di riqualificazione della struttura era partito nel 2000 con la realizzazione dei primi novanta posti letto per non autosufficienti. Poi, dal 2017 al 2019, c’è stata anche la realizzazione del secondo stralcio funzionale che ha consentito di costruire la nuova cucina e altri locali accessori in cui ospitare alcuni servizi necessari, quali la nuova lavanderiaguardaroba, i nuovi magazzini e la camera mortuaria.

“Ringraziamo la Regione – ha aggiunto Lovato, presidente della “Galvan” – per il concreto sostegno che ci profuso offrendoci la possibilità di sviluppo e consolidamento dell’ente. Ci doteremo del numero di posti letto adeguato a garantire l’ottimale dimensione di una struttura di servizio a persone in condizione di non autosufficienza, migliorando anche l’offerta di servizi che l’ente eroga nel territorio”.

Alessandro Cesarato

Le più lette