Home Rodigino Rovigo, Rossini: “Lavori da rifare dopo nemmeno un anno”

Rovigo, Rossini: “Lavori da rifare dopo nemmeno un anno”

Il consigliere comunale Antonio Rossini va all’attacco dell’assessore ai lavori pubblici, Giuseppe Favaretto

Lavori pubblici
Lavori pubblici

“Non è passato nemmeno un anno e le strisce orizzontali bianche, poste nel manto stradale sono già smarrite. Come da foto, relative a via Cecchetti, si evince che tutto il lavoro di rifacimento a terra delle linee bianche, compreso lo stop, è già da rifare. Mi chiedo se sia normale che dopo mesi e non anni, un lavoro di tal genere, pagato dalla collettività, sia ancora da rifare.

Purtroppo via Cecchetti è solo un esempio emblematico e significativo, ma basterebbe controllare in altre zone della città, per accertarsi che non é un caso isolato. Viene spontaneo chiedere se da parte di chi collauda i lavori, ci sia una verifica tecnica sui prodotti che vengono utilizzati, se gli stessi corrispondono al capitolato, se sussiste una garanzia minima di durata delle strisce bianche e dei lavori in generale”.

L’invito a Favaretto

Rossini invita Favaretto a far eseguire una ricognizione in tutta la città, sullo stato di fatto di tali opere. “Ciò al fine di tutelare il denaro pubblico dei nostri concittadini e, alla luce di quanto rilevato dal personale addetto, fare eseguire il dovuto ripristino dei lavori mal eseguiti. Come è noto, troppo spesso sorgono inconvenienti sui lavori appaltati dal Comune: ne consegue che ci vorrebbe maggiore attenzione nel valutare le fasi di collaudo da parte del personale incaricato. Inoltre servirebbe una maggiore rigidità e controllo severo, con annessa verifica dei materiali usati, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. Infine se c’è totale corrispondenza di ogni indicazione contenuta nel capitolato d’appalto”.

Marco Scarazzatti

Le più lette